Case Aler, la burocrazia tiene fuori 28 famiglie

aler_via_dante.jpgConcorezzo. "L’adempimento degli obblighi e delle verifiche tecniche-amministrative previste dal Codice degli Appalti, resisi necessari in virtù dei problemi di carattere finanziario dell’Impresa aggiudicataria dell’appalto, ha determinato il ritardo nell’ultimazione dell’intervento di nuova costruzione in Concorezzo, Via Dante-Via Libertà". Inizia così la nota con cui Aler comunica la doccia fredda alle 28 famiglie in lista d'attesa per entrare negli appartamenti di via Dante/Libertà. In sostanza chi si era aggiudicato i lavori ha problemi economici, non li finirà e ora Aler deve rimettere in moto tutta la burocrazia per trovare un nuovo aggiudicatario. Una beffa perché, per ultimare un cantiere orami concluso, l'iter burocratico richiederà alcuni mesi. I cittadini in attesa vedranno le chiavi di casa, se tutto va bene, alla fine di marzo, con un ulteriore anno di ritardo rispetto alle ultim previsioni. "Consapevole dei disagi che tale situazione comporta alle famiglie in attesa della casa - spiegano da Aler con una nota stampa -  dovendo rispettare le norme previste per i lavori pubblici, ALER si sta concretamente impegnando per risolvere tutti i problemi che si sono determinati, per ultimare i lavori e consegnare quanto prima gli alloggi. A tal fine, nel mese di agosto 2017, su iniziativa di ALER, è stato risolto il contratto d’appalto per inadempimento da parte dell’impresa esecutrice, e gli uffici tecnici di ALER, da subito, si sono attivati per affidare le opere di completamento (impianti, dichiarazioni di conformità, sistemazioni esterne) necessarie per accedere al fabbricato. È prevista a breve la consegna dei lavori alle Imprese già individuate e il completamento entro marzo 2018. ALER garantisce, sia ai cittadini coinvolti sia all’Amministrazione, il massimo impegno al fine di concludere prima possibile i lavori e procedere alla consegna degli alloggi". 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio