Inseguimento da brividi, carabinieri arrestano pericolosi rapinatori

speronamento.jpgConcorezzo. I militari della caserma di via Ozanam sono stati protagonisti di un pauroso inseguimento che ha assicurato alla giustizia due pericolosi rapinatori. I malviventi ieri hanno compiuto tre rapine e, una volta raggiunti dai carabinieri, hanno seminato il panico per Monza, cercando di dileguarsi. In zona parco, in via Boccaccio, l'incredibile arresto, con uno dei due criminali che ha sfidato le gelide acque del Lambro pur di sottrarsi alla giustizia. Ma invano. 

 

I colpi erano stati messi a segno, a partire dalle 15, a Lissone e Monza: prima hanno minacciato con una pistola un automobilista per impossessarsi della sua Fiat Tipo, nuovomodello. A Monza, brandendo alcuni coltelli, in viale Regina Margherita hanno poi rapinato una anziana di 84 anni. Infine in via Carlo Alberto hanno terrorizzato e derubato una anziana di 86 anni. 

L'inseguimento da parte dei carabinieri, a cui hanno partecipato anche i militari di Concorezzo, coordinati dal luogotenente Fulvio Carotenuto, ha toccato viale Cesare Battisti, via Dante e via Boccaccio, dove la fuga è finita con una collisione tra  l'auto dei fuggiaschi e una gazzella dell'Arma. 

Il rapinatore fuggito a piedi è stato arrestato dai carabinieri di Concorezzo. Quello che rischiava di annegare nel Lambro è stato prima salvato e poi ammanettato dai militari di Monza. Si tratta di un 35enne pluripregiudicato di Desio e di un 26enne napoletanpo. 

Commenti   

0 #1 M.R. 2017-12-10 22:09
Entro quanti giorni saranno liberati? ... o forse lo sono già?
Citazione
Joomla SEF URLs by Artio