Nuova Esselunga a Vimercate, dubbi e richieste di Concorezzo

esselunga_vimercate.jpgConcorezzo. Il parere è negativo. Per quel che potrà servire, il Comune, nella recente Conferenza dei Servizi del 30 giugno, ha detto no al nuovo progetto urbanistico di Vimercate che prevede,  6200 metri quadrati di edilizia libera, 5000 di edilizia convenzionata, 3700 di terziario, 10.000 di commerciale con un nuovo quartiere Esselunga. L'insediamento, nella zona Sud della città, al confine con Burago e Concorezzo, era già stato sottoposto a "referendum" tra i vimercatesi dalla precedente Amministrazione, e molto osteggiato dal Movimento Cinque Stelle, che ora si trova al governo di Palazzo Trotti.

Già reduce dall'impatto sul tessuto commerciale e sulla viabilità della nuova Esselunga di Monza (che nei fatti si trova a Concorezzo), il Comune ha motivato con una lettera le proprie perplessità, ricordando le scelte politiche fatte in questi anni per non avere centri commerciali in città, a tutela dei negozi di vicinato e della sostenibilità. Concorezzo, però, si è trovata poi accerchiata dai centri commerciali e dalle grandi strutture degli "altri": Vimercate, Villasanta, Agrate (è fresca l'apertura del maxi-centro cinese) e Monza.

Le richieste

Fermo restando il parere negativo, il Comune chiede almeno due interventi per rendere meno impattante il nuovo complesso: una rotonda al posto del semaforo del Pagani e una pista ciclopedonale lungo via IV Novembre, la strada che collega Concorezzo e Agrate e da lì Vimercate e il suo nuovo quartiere.

Nella foto il progetto approvato da Vimercate

Leggi anche

Brianza Economica, premiati tre dipendenti della Adolfo Felisati

Tokuma 2016, ecco il programma delle serate

Strage a Dacca, ucciso imprenditore di Concorezzo

Riforma Senato, Travaglio ospite di Minerva

vuoi raggiungere oltre 1200 lettori unici al giorno? fai pubblicità con noi: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo./+39">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo./+39 349.6745705

falconeri.jpg

Commenti (3)

  • Luciano Braschi

    Complimenti! Che Pesce d'Aprile la Bufala di Papa Francesco e del la telefonata per il cellulare ritrovato.
    Non si dice però chi l'abbia consegnato al Papa!

  • Diana.vimercate

    Sono fortemente convinta che un altro supermercato NON fosse necessario e che, anzi, sia un vero e proprio deturpamento del territorio. Questa è una zona di semi-campagna, e diverse volte in quel campo visto greggi con il loro pastore,spettacolo ormai rarissimo. Sono profondamente delusa e dispiaciuta!!!

  • M.R.

    No basta centri commerciali nella zona perchè non se ne può più. Metteteli tutti a Carugate uno sopra l'altro che tanto ormai uno più uno meno non cambia certo la "qualità" dello smog.

Lascia i tuoi commenti

Posta commento come visitatore

0
termini e condizioni.
Joomla SEF URLs by Artio