Nuova rotatoria in via Veneto, due mesi di cantiere

rota2.jpgConcorezzo. Una nuova rotatoria sta per essere realizzata all'intersezione tra via Veneto e la Provinciale Monza-Trezzo, all'altezza della Schindler. I lavori sono iniziati questa mattina e si concluderanno entro il 28 febbraio. In questi due mesi via Veneto sarà chiusa al traffico all'altezza dell'intersezione con via Zincone. Lo stop agevolerà anche la realizzazione del parcheggio pubblico in fase di realizzazione nell'ex area Frette, dove sorgeranno negozi e appartamenti (leggi i dettagli del progetto). Per le casse comunali l'intervento sarà a costo zero visto che l'opera sarà pagata in compensazione dagli operatori privati proprietari dell'ex comparto tessile. 

"Il fatto che l'opera venga realizzata prima dell'intervento urbanistico è un buon segnale di attenzione nei confronti dell'Amministrazione e dei cittadini - commenta l'assessore ai Lavori pubblici, Innocente Pomari - La rotatoria agevolerà l'ingresso e l'uscita da via Veneto (al momento, in uscita, è consentita solo la svolta a destra, ndr), migliorerà ulteriormente gli standard di sicurezza della vaibilità e in generale renderà più fludo il traffico".

In queste settimane parte del traffico sarà deviato lungo via Monte Grappa. In alternativa potrà essere utlizzata via Remo Brambilla.

 

rota1.jpg

Commenti   

0 #1 Massimo 2018-01-12 01:27
"In queste settimane parte del traffico sarà deviato lungo via Monte Grappa". Effettivamente io che abito e lavoro all'angolo tra via Dante e via Monte Grappa mi ero accorto che i tir erano stati deviati ma l'amministrazio ne comunale non aveva considerato che alla fine della via Monte Grappa c'e' uno spartitraffico che impedisce la manovra di inserimento in via Dante e gli autisti sono costretti a salire sul marciapiede per passare,infatti uno di questi tir proprio oggi venerdi 12 gennaio ha urtato contro la telecamera speed dome da € 1.500 situata all'angolo dello stabile mandandondola in frantumi.Tir con targa estera quindi non rintracciabile attraverso l'ACI.In effetti una gran bella idea come se già non era sufficiente tutto il traffico che dalla via San Rainaldo era stato deviato in via Monte Grappa(ho i filmati che testimoniano la colonna di auto all'ora di punta la mattina che arriva fino all'incrocio con via Vittorio Veneto. Questa rivoluzione del piano del traffico del milanino avrà anche accontentato qualche residente di via San Rainaldo ma ha scontentato un intero quartiere,sento parecchie persone che abitano nel quartiere che non sono felici di dover circumnavigare la zona allungando la strada per tornare a casa.Era veramente necessario fare tutti questi sensi unici quando sarebbe stato sufficiente mettere un cartello in via San Rainaldo con ingresso consentito solo ai residenti nelle fasce delle ore di punta con un paio di telecamere per constatare le infrazioni?
Citazione
Joomla SEF URLs by Artio