Pasqua di fuoco a Cascina Baragiola

bara2.jpgConcorezzo. Pasqua di fuoco a Cascina Baragiola. La quiete bucolica del post-pranzo, domenica, è stata improvvisamente animata da un imporvviso quanto impressionante incendio. I campi immersi nel parco della Cavallera, al confine con Agrate, sono stati teatro di un incendio che potrebbe essere stato causato dalla superficialità di qualcuno che voleva "semplicemente" bruciare un po' di sterpaglie. 

Intorno alle 14 sono stati i residenti della zona ad allertate i Vigli del fuoco,per evitare che la situzione degenerasse e le fiamme raggiungessero le abitazioni. "Appena abbiamo notato del fumo provenire dai campi - racconta Achille Ratti, residente nei pressi della Cascina Baragiola - ci siamo mossi per andare a vedere le cause. Non è la prima volta che scoppiano incendi in questa zona. Un fuoco di un pic-nic mal gestito, spazzatura bruciata da incivili, o fuochi accessi e finiti male. Il problema è anche la siccità che rende le sterpaglie terreno fertile per gli incendi. Appena accorsi sul campo era chiaro che l'incendio stava degenerando a causa del vento e poteva, come avvenuto pochi anni fa, colpire il "boschetto", quella striscia di alberi che costeggia via 4 Novembre. Il rogo era ormai fuori controllo e si estendeva a vista d'occhio con preoccupante velocità".

Pochi minuti dopo l'allerta al 115, sono intervenuti i Vigili del fuoco che in poco tempo sono riusciti a riportare la situazione alla normalità.

Leggi anche

Furgone abbandonato con mezzo milione... di droga

Brianza da scoprire, ecco tre nuovi itenerari

Karate, la festa dell'amicizia della Shotokan Ryu

Infortunio in ditta, 46enne si taglia una mano con una sega circolare

bara1.jpg

bara3.jpg

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Joomla SEF URLs by Artio