Schiamazzi e bullismo: in arrivo divieti e multe

piazza_pace.jpgConcorezzo. Dopo la protesta "social" contro un gruppetto di ragazzini accusati di disturbo della quiete e atti di baby-bullismo, arrivano le prime contromosse del Comune. Il sindaco Riccardo Borgonovo, che ha richiesto alla Polizia locale anche un maggior presidio e ha dato ordine di vietare ufficialmente, con tanto di cartelli e sanzioni, l'uso del pallone in piazza. Un provvedimento "ad personam" per il noto gruppo di minorenni che amano attardarsi nel cuore del paese, divertendosi a urlare e scaraventare il pallone contro saracinesche e vetrate più per il gusto di nuocere ai residenti che non per puro divertimento.

"Piazza della Pace è un luogo di incontro fondamentale per la cittadinanza - precisa il sindaco Borgonovo - Vogliamo che tale rimanga: è bellissimo vedere i bambini in bicicletta, i piccoli sul muretto, le persone chiacchierare. Non siamo più disposti a tollerare la presenza di chi danneggia il bene pubblico e disturba la quiete: con i nuovi provvedimenti avremo gli strumenti per multare chi sgarra e far ricadere sui diretti interessati o sui loro genitori le relative multe. Ovviamente i bambini potranno anche giocare a palla".

"Mi preme sottolineare - conclude il primo cittadino - che non sono mai giunte in Comune segnalazioni relative ad atti di bullismo verso altri cittadini, altrimenti saremmo intervenuti immediatamente, sollecitando le forze dell'ordine. Oltre alle denunce ai carabinieri, invito i concorezzesi a segnalare anche in Comune simili atteggiamenti".

Leggi anche

Ad Alessio Varisco il premio “Mani Caritatevoli” del Lions Clubs International Foundation

Un selfie da 127 metri: Palazzo Pirelli apre al pubblico

La Festa dell'amicizia viaggia sul Trenino Thomas

Ulula e il bassista Mandelli trionfano a Bologna

Asco, una stagione da incorniciare

La città piange il pittore e artista Walter Bellocchio, anima della Lilt

Commenti   

0 #2 M.R. 2017-07-29 01:04
...e invece purtroppo è quello che sta accadendo da qualche giorno. E' l'una di notte. Urla da stadio e botti manco fosse capodanno in un quartiere abitato ormai da diversi anziani. Se a questo ci aggiungiamo qualche scooter smarmittato e l'assenza di dossi per obbligare i veicoli a ridurre la velocità, il quartiere è diventato invivibile. Al parchetto di via Piave mancano giusto i tossici e gli spacciatori. Ce ne ricorderemo al prossimo cambio di amministrazione .
Citazione
-1 #1 Fabio 2017-07-27 15:48
Speriamo Sig. Sindaco, che i ragazzi NON si trasferiscano in altri posti, tipo parchetto via Piave/Via Trieste,l' UNICO a NON essere RECINTATO e aperto 24 su 24 per la gioia di costoro. Va bene salvaguardare il CENTRO, però un'attenzione anche agli altri quartieri NON guasta.
Citazione
Joomla SEF URLs by Artio