Il Pirellone boccia l'ampliamento del Centro commerciale di Carugate

carosello1.jpgCarugate. Approvata oggi al Pirellone una mozione presentata da Stefano Buffagni (M5S) e sostenuta da Lega Nord, Fratelli d'Italia e Gruppo Misto che chiedeva l'espressione di un orientamento contrario all'ampliamento del Centro commerciale “Carosello” di Carugate. Esprime soddisfazione il il vicecapogruppo della Lega Nord in Consiglio Regionale Jari Colla che dichiara: “La Lega Nord ha espresso parere negativo all'ampliamento del Centro commerciale Carosello di Carugate, coerentemente con la bocciatura già espressa dal Consiglio Regionale nel 2014, quando era stata presentata una prima richiesta di ampliamento. Già tre anni fa la Commissione competente aveva analizzato le criticità in essere del progetto ed espresso parere negativo. Oggi quel piano è stato ripresentato con modifiche minime, che hanno lasciato inalterate le criticità già evidenziate all'epoca”.

 

Innanzitutto”, spiega Colla, “il progetto prevede un ampliamento di 31.000 mq, 5.000 dei quali parte inalienabile del parco comunale degli Aironi, e ciò contrasta sia con le tutele naturalistiche e ambientali garantite dalla legge Galasso, sia con gli strumenti urbanistici vigenti, circa la saturazione della grande distribuzione. Inoltre la parte riguardante il territorio di Cernusco sul Naviglio non risulta soggetta a trasformazione urbanistica”.

C'è poi un problema etico non secondario”, conclude il consigliere del Carroccio; “per un'opera edilizia così impattante sul territorio l'altro Comune interessato, quello di Carugate, si è rifiutato di aderire alla richiesta di un comitato locale, che ha raccolto alcune migliaia di firme, di dare voce ai cittadini attraverso un referendum consultivo. Come Lega Nord riteniamo che la volontà pubblica sia prioritaria agli interessi privati, da cui il nostro voto negativo”.


"Registriamo con soddisfazione,  dopo tre anni dal primo voto in Consiglio un altro no al colosso della grande distribuzione. Non ci siamo mai fermati e con altri partiti,  comitati e associazioni abbiamo creato un fronte,  definito populista, che ha portato a casa il risultato. Non abbiamo mai smesso di sensibilizzare. Lo abbiamo fatto per le future generazioni, per contrastare un modello di società che riempie nei  giorni di festa  le corsie del centro commerciale a danno dei centri storici, che fa morire il piccoli  commercio di vicinato a favore delle multinazionali straniere", commenta il consigliere comunale di Carugate, Roberta Ronchi, capogruppo leghista.

 

IL PROGETTO

Joomla SEF URLs by Artio