Abusi edilizi, la Procura indaga in Municipio

tribunale_monza.jpg

Concorezzo. Indagini in corso per un presunto (ma eventualmente colossale) abuso edilizio relativo a una nota attività di ristorazione concorezzese. Nei giorni scorsi la Procura della Repubblica è entrata nel Municipio di piazza della Pace per acquisire una serie di complessi documenti che potrebbero confermare ipotesi di reato. In Comune bocche rigorosamente cucite, ma la vicenda sarebbe stata vagliata da diversi uffici (Urbanistica, Commercio e Polizia locale) già dal 2017, in base a un esposto partito proprio dal palazzo. Da quanto trapela, gli uffici e l'Amministrazione comunale hanno dato piena disponibilità a collaborare nelle indagini. L'ipotesi di reato, che riguarderebbe una frequentata attività di ristorazione (seguiranno maggiori dettagli), è quella di abuso edilizio: a fronte di una autorizzazione per una ottantina di metri quadrati di superficie, l'attività di ristorazione (che ha subìto diversi cambi di gestione e quindi andrebbe anche verificata la reale responsabilità degli attuali gestori o dei predecessori) si sarebbe svolta fino ad oggi su quasi duecento metri quadrati. Nei giorni scorsi si sarebbe svolto anche un sopralluogo da parte di tecnici comunali.

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI