Aler e sindaco consegnano ai cittadini 28 appartamenti

aler_via_dante.jpgConcorezzo. L'odissea è finita. Il cantiere più tribolato della storia urbanistica concorezzese è finito. Dopo dieci anni di attesa (la prima pietra venne posata nel 2009) e un passaggio di consegne tra Comune e Aler, le chiavi di 28 appartamenti saranno consegnate venerdì prossimo, alle 14,30, dal presidente di Aler Monza e Brianza, Alessandro Dal Ben e dal sindaco Riccardo Riccardo Borgonovo.

“Si conclude così, con un atto concreto e di grande utilità sociale, l’iter di un intervento costruttivo importante, che l’Azienda ha diretto con impegno e professionalità, appianando le difficoltà che nel corso dei lavori si sono presentate, determinandone il rallentamento – si legge nel comunicato stampa – Con apposita convenzione stipulata nel dicembre del 2013 e successivamente approvata da Regione Lombardia, Aler subentrò al Comune di Concorezzo nell’attuazione dei lavori e nel relativo finanziamento, prendendo in carico l’ossatura grezza dell’edificio sino ad allora realizzato, per definirne e completarne gli spazi interni, gli impianti e le finiture, previo appalto delle opere”.

Gli alloggi disponibili sono 28

Nel corso dei lavori è stata apportata una variante importante al progetto iniziale. Gli alloggi, infatti, sono saliti da 24 a 28: 10 trilocali di 81 metri quadri e 18 bilocali con una superficie utile di 40/50 metri quadri, di cui due riservati a persone con disabilità e idoneamente realizzati.

“Particolare attenzione è stata posta al raggiungimento degli standard di efficienza energetica e di isolamento acustico – continua il comunicato – L’area di pertinenza esterna al fabbricato è stata attrezzata con percorsi pedonali e sistemata a verde con alberi di medio-alto fusto”.

L’intervento di completamento dell’edificio ad opera di Aler è stato finanziato per oltre 1,2 milioni di euro dalla Regione Lombardia e per oltre 800.000 euro da Aler, con fondi propri.

“L’inaugurazione e la consegna degli alloggi a 28 famiglie è il risultato dell’impegno congiunto di Aler, Regione Lombardia e Comune di Concorezzo nel dare risposte concrete al fabbisogno abitativo, offrendo un servizio pubblico di alta rilevanza sociale”.

Ecco i tanti articoli sul cantiere infinito

Ecomostro di via Libertà, il Comune va in causa

Ecomostro di via Libertà, tre soluzioni per dare una casa a chi ne ha bisogno

Ecomostro, il sindaco Borgonovo prova a giocare la carta Aler

Fine dell\'ecomostro: entro l\'anno un tetto per 24 famiglie

Accordo Aler-Comune: addio eco-mostro, presto una casa per 24 famiglie

Case Aler, il cantiere riparte con quattro alloggi in più

Case Aler, finalmente il tetto: ma il Comune chiede di accelerare

Case Aler, sembra la volta buona: scelto anche il colore della facciata

Case Aler, si lavora anche di domenica per finire l\'opera

Pronti i 28 appartamenti Aler: assegnazioni in estate

Case Aler, nuovo stop: odissea infinita

Case Aler, la burocrazia tiene fuori 28 famiglie

Aler, il cantiere si muove: ecco a chi andranno le case

Case Aler, finiti i lavori e pronte le chiavi

Nuove case Aler già segnate dai vandali

Aggiungi commento