Banda delle cassaforti, arrestato ad Agrate l'ingegnoso capo

b_450_500_16777215_00_images_cassaforte2.jpegEra ricercato da da mesi dai carabinieri di mezza Lombardia. Aveva messo in piedi una pericolosa e agguerritissima banda di ladri: selezionavano ville in Brianza e nel Nord del Paese, aspettavano il momento opportuno per agire, poi davano il via all’assalto concentrandosi soprattutto sullo “sradicamento” delle cassaforti dai muri.

 

L’altra notte ad Agrate Brianza i militari della locale stazione, in via Savio, hanno finalmente arrestato, al termine di una eccezionale operazione, Vogli Jurgen, nato in Albania nel 1977, senza fissa dimora, pluripregiudicato.

 

I carabinieri gli davano la caccia dal 10 novembre, quando gli investigatori avevano intercettato l’organizzazione di un nuovo colpo.

E in effetti l’uomo si è recato prima ad Alzano Lombardo (BG) dove ha rubato una Audi A3, poi si è spostato a Lecco, prendendo di mira la villa di un noto imprenditore, proprietario della discoteca Ora Maggiore. Anche lì l’albanese era riuscito a entrare nella abitazione e a puntare la cassaforte, e poi non sazio aveva dato l’assalto anche alla discoteca.

Ma lì si è conclusa la sua attività criminale: i carabinieri lo hanno seguito fin sotto casa e poi sono scattate le manette.
Si stima che la refurtiva recuperata corrisponda ad un valore complessivo di poco superiore ai 150 mila euro, la gran parte restituita al proprietario del locale.

 

Sequestrato anche l’incredibile “arsenale” del malvivente, tra cui un costosissimo flessibile da cemento armato e numerosi congegni elettronici per l’individuazione delle combinazioni delle casseforti elettroniche.

 

Sulla Audi rubata dall’albanese i carabinieri hanno poi trovato:  

-       una cassaforte contenente numerosi orologi marca rolex, numerosi  oggetti preziosi, titoli di pagamento vari, tra cui documentazione attestante buoni fruttiferi postali;

-       una cassaforte contenente la somma in contante di poco meno di 50.000;

-   numeroso altro materiale di valore, tra cui orologi e monili in oro, sicuro provento analoghi episodi delittuosi danno abitazioni private.

b_230_220_16777215_00_images_cassaforte1.jpegb_230_220_16777215_00_images_cassaforte3.jpegb_230_220_16777215_00_images_cassaforte4.jpeg

Commenti   
0 #1 luca 2012-11-15 18:31
Il giornalista non conosce la giustizia italiana dicendo che si é conclusa la attività criminale di questo delinquente. Purtroppo é solo interrotta per qualche giorno...comunq ue bravi ragazzi delle forze dell' ordine!!

Caro Luca, il giornalista conosce la giustizia e purtroppo anche quella italiana. Per adesso il malvivente è al fresco. Essendo pluripregiudica to dovrebbe accumulare un po' di permanenza in cella. La terremo comunque informata.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI