santalfredo
santalfredo

Camping nella bufera, c'era anche il sindaco

Concorezzo. C'era anche il sindaco Mauro Capitanio, fortunatamente illeso, nel camping in Versilia che è stato travolto da una sorta di tromba d'aria.

Questa mattina una bufera d'acqua e vento ha travolto il Camping Italia di Marina di Massa abbattendo alberi secolari e causando ingenti danni a bungalow e roulotte.

A pochi metri dalla dimora del sindaco tre alberi sono stati sradicati dal vento: come si vede dalla foto solo per miracolo alcune tende non sono state schiacciate.

IN TOSCANA MOLTI FERITI, ALCUNI GRAVI

Attivato dall'Asl un piano per maxi-emergenza maltempo, in particolare nella zona di Massa Carrara, dove un'autentica bomba d'acqua ha creato notevoli disagi, ma anche Lucca e Versilia. Numerose chiamate di soccorso. La Centrale 118 Alta Toscana e le associazioni di volontariato stanno lavorando in stretta sinergia con i vigili del fuoco, le forze dell'ordine e la protezione civile. Al Camping Italia a Marina di Massa quattro feriti per caduta di alberi: tre sono stati portati in codice giallo all'ospedale Apuane; i Vigili del Fuoco sono ancora impegnati a liberare una quarta persona, una donna (codice rosso) che si trovava in una roulotte.

Nel comune di Barga un tetto è caduto su un'auto ferendo quattro persone: tre in codice verde e una in codice rosso, portati tutti all'ospedale San Luca di Lucca. In più ai feriti sopra riportati, da Carrara sono stati portati all'ospedale Apuane, ad ora, 7 codici gialli e 2 verdi. A Camaiore in via Italica una persona è stata travolta da un albero ed è stata portata all'ospedale in Versilia in codice giallo.

20220818_110750.jpg

IMG-20220818-WA0029.jpg

IMG-20220818-WA0019.jpg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI