Circolo Sardegna, questa sera si farà chiarezza

circolo_sardegna.JPGConcorezzo. Un'Assemblea straordinaria per rinnovare il direttivo (e il Collegio dei revisori), confermare la fiducia al presidente e chiarire alcuni aspetti di carattere contabile. Questa sera, presso la Casa delle culture di via Correggio a Monza, si terrà un'inaspettata riunione per una delle associazioni più rappresentative e attive del territorio, il Circolo Culturale Sardegna di Monza, Concorezzo e Vimercate. Il sodalizio, stimato e conosciuto ben oltre i confini della Brianza, è incappato in qualche incomprensione interna sulla gestione dei bilanci e dei fondi rimborsi. Dopo alcuni rilievi fatti emergere dai revisori dei conti, ben tre membri su cinque del direttivo hanno deciso di dimettersi dall'incarico. Nel frattempo anche il sito internet comunica che le iscrizioni 2016 con tessera Fasi (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia) sono momentaneamente sospese. In particolare i malumori sarebbero legati da una parte ai rimborsi spese del presidente, Salvatore Carta, dall'altra alla presunta mancanza di alcune rendicontazioni e al presunto trasferimento di una importante somma dal conto corrente associativo ad una cassetta di sicurezza.

"Chi ci conosce da vent'anni sa benissimo come lavoriamo e quante iniziative promuoviamo sul territorio, parlare di queste situazioni interne e irrilevanti sinceramente non lo trovo interessante - spiega Carta a concorezzo.org - Questa sera (giovedì, ndr) rinnoveremo il direttivo e presenteremo come sempre il bilancio consuntivo 2015 e quello preventivo 2016. Purtroppo qualcuno ha voluto sollevare questioni inesistenti, andremo avanti comunque". Sul capitolo rimborsi Carta è lapidario. "Sono previsti dallo Statuto e dai regolamenti e stiamo parlando di 2-3mila euro all'anno per un presidente fac-totum, che fa una media di 30 chilometri al giorno e sostiene quotidianamente spese, sia di segreteria che legate alle missioni. Negli anni ho chiesto anche se qualcuno volesse prendere il mio posto (Carta è presidente dal 1996, ndr), ma evidentemente è un impegno che nessuno vuole sobbarcarsi".

Questa sera, quindi, il chiarimento davanti ai soci. In totale il Circolo Culturale Sardegna conta 500 iscritti, 200 dei quali di origini sarde, gli altri soci attivi o conoscenti che, tra l'altro, beneficiano di interessanti e vantaggiosi sconti sui traghetti e sulle strutture vacanziere.

A Concorezzo sono tantissime le iniziative che da anni vedono protagonisti i soci del Circolo, a partire dalla apprezzatissima sagra gastronomica all'interno di Concorezzo d'Estate.

LEGGI ANCHE

Concorezzo si gode il suo angolo di Sardegna

La Brianza abbraccia la Baronia grazia al Circolo Sardegna

Deledda nelle scuole, l'impegno del Circolo Sardegna

I soci del Circolo Sardegna ricevuti da Papa Francesco

La Befana arriva dalla Sardegna ed è un successo

Alluvione in Sardegna, il Circolo di Concorezzo si mobilita

Circolo Sardegna, tra i soci c'è anche un fresco Cavaliere

Sardegna in festa in Villa Zoia

La Sardegna sfida Poppea: tre giorni di festa in Villa Zoja

Il Popolo di Bronzo. Una perla della Sardegna in esposizione a Concorezzo

vimar_NEW.jpg

 

Aggiungi commento