Concorezzese arrestato: un etto di coca e 25.000 euro sospetti

cocaina2.jpgConcorezzo. Un etto di cocaina rivendibile sul mercato ad almeno 10 mila euro e altri 25 mila euro in contanti, possibile ricavo della vendita di altra droga. E’ davvero sconcertante quanto emerso dai controlli fatti da carabinieri a carico di un trentenne di Concorezzo, finito in manette.

L’operazione è scattata ieri pomeriggio, in pieno giorno, a Vimercate. Erano le 17,30 quando i carabinieri, coordinati dal capitano Marco D’Aleo, sono piombati in piazzale Marconi, il terminal dei bus più volte al centro di risse, rapine ed episodi preoccupanti.

Il servizio è stato coordinato insieme ai militari del Gruppo di Monza.

Le attenzioni, dopo una brillante indagine, si sono concentrate su F.N., classe 1983, residente a Concorezzo. Il giovane, incensurato e ufficialmente senza lavoro, nascondeva nel porta oggetti della sua auto 6 grammi di cocaina. A quel punto il giovane è stato accompagnato dai carabinieri all’interno della sua abitazione a Concorezzo, per dare il via alle perquisizioni.

 

I sospetti si sono rivelati fondati: in casa il trentenne nascondeva altri 105 grammi di cocaina, 24.950 euro in contanti, 164 pastiglie di efedrina, un bilancino di precisione e materiale vario per “tagliare” e confezionare la droga.  

A quel punto F.N. è stato arrestato, portato in carcere e messo a disposizione

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI