Concorezzo tra Medioevo e Manzoni: un successo indescrivibile

manzoni2015 (30).jpgConcorezzo. Una festa del paese così non si vedeva da anni. Centinaia di persone (in tutta la giornata si sono contate oltre mille presenze) hanno letteralmente affollato il centro storico per godersi un tuffo nel passato. L'Associazione La Presentosa, con il patrocinio del Comune, domenica ha celebrato la festa patronale con un programma davvero suggestivo. Accanto alla tradizionale messa delle 10,30, con il rogo del pallone a ricordare il martirio dei santi Cosma e Damiano, per tutto il giorno il centro storico ha ospitato bancarelle, stand gastronomici, spazi dedicati ai giochi di una volta, esposizioni di gufi e falchi. Nel pomeriggio un grande momento a metà tra folclore e rievocazione storica: prima il Manzoni in carne e ossa, applauditissimo, ha pronunciato alcuni passi in lingua brianzola, poi la poetessa Mariella Bernio ha dato lettura dell'addio ai monti di Manzoni in sala di rappresentanza del Municipio; poi la sfilata dedicata ai Promessi sposi, e poi ancora la magia degli sbandieratori, la bellezza delle dame viscontee, la dimostrazione del tradizionale tombolo. Grazie alla collaborazione con la parrucchiera Monica di via don Girotti, la moderna Lucia ha potuto indossare la tradizionale sperada, l'acconciatura che si avvale di lunghi aghi disposti a raggiera, in uso in Brianza fin dal 1100-1200, citata appunto dal Manzoni nei Promessi sposi e poi utilizzata fino al 1900. "Lucia usciva in quel momento tutta attillata dalle mani della madre - scriveva il Manzoni - Le amiche si rubavano la sposa, e le facevano forza perché si lasciasse vedere: e lei s’andava schermendo, con quella modestia un po’ guerriera delle contadine, facendosi scudo alla faccia col gomito, chinandola sul busto, e aggrottando i lunghi e neri sopraccigli, mentre però la bocca s’apriva al sorriso. I neri e giovanili capelli, spartiti sopra la fronte, con una bianca e sottile drizzatura, si ravvolgevan dietro il capo in cerchi molteplici di trecce, trapassate da lunghi spilli d’argento, che si dividevano all’’intorno, quasi a guisa de’raggi d’un’aureolaa, come ancora usano le contadine del Milanese".

Al mattino le damigelle viscontee hanno incontrato il Sindaco Riccardo Borgonovo ed hanno visitato il mercato medioevale con gli addetti alle vendite rigorosamente in costume. In piazza della Pace i falconieri hanno mostrato al pubblico i loro rapaci, spettacolo molto gradito da piccoli e grandi.

Nel pomeriggio si sono esibiti nel piazzale della chiesa sbandieratori, la banda medioevale che ha accompagnato le danze medioevali, personaggi Manzoniani hanno intrattenuto una marea di persone che si sono fermate ad assistere allo spettacolo.

I migliori costumi manzoniani sono stati poi premiati: al primo posto il Frà Cristoforo di di Guido Zandi (Concorezzo), al secondo posto il Manzoni di Tiziano Pozzobon (da Brugherio), al terzo il don Rodrigo di Giuliano Tremolada (Concorezzo) e al quarto il cardinale Borromeo di Roberto Granini (Concorezzo). Quinto il bravo interpretato da Franco (Inzago). Premiate anche le popolane adulte (Elisabetta Galimberti, Piera Ratti e Tiziana Teruzzi) e le popolane bambine (Giulia, Chiara e Gaia). Renzo è stato interpretato da Salvo Ianni di Agrate, mentre Lucia da Ilaria Piva di Concorezzo. I premi sono stati offerti dai commercianti di Concorezzo. 

Per alcune foto ringraziamo Mauro Capitanio e Marisa Battaglia.

manzoni2015 (43).jpg

manzoni2015 (44).jpg

manzoni2015 (45).jpg

manzoni2015 (46).jpg

manzoni2015 (47).jpg

manzoni2015 (48).jpg

manzoni2015 (49).jpg

manzoni2015 (50).jpg

manzoni2015 (51).jpg

manzoni2015 (52).jpg

manzoni2015 (53).jpg

manzoni2015 (54).jpg

manzoni2015 (55).jpg

manzoni2015 (56).jpg

manzoni2015 (57).jpg

manzoni2015 (100).jpg

manzoni2015.jpg

manzoni2015 (3).jpg

manzoni2015 (4).jpg

manzoni2015 (5).jpg

manzoni2015 (6).jpg

manzoni2015 (7).jpg

manzoni2015 (8).jpg

manzoni2015 (9).jpg

manzoni2015 (10).jpg

manzoni2015 (11).jpg

manzoni2015 (12).jpg

manzoni2015 (13).jpg

manzoni2015 (14).jpg

manzoni2015 (15).jpg

manzoni2015 (16).jpg

manzoni2015 (17).jpg

manzoni2015 (18).jpg

manzoni2015 (19).jpg

manzoni2015 (20).jpg

manzoni2015 (21).jpg

manzoni2015 (22).jpg

manzoni2015 (23).jpg

manzoni2015 (24).jpg

manzoni2015 (25).jpg

manzoni2015 (26).jpg

manzoni2015 (27).jpg

manzoni2015 (28).jpg

manzoni2015 (29).jpg

manzoni2015 (31).jpg

manzoni2015 (32).jpg

manzoni2015 (33).jpg

manzoni2015 (34).jpg

manzoni2015 (35).jpg

manzoni2015 (36).jpg

manzoni2015 (37).jpg

manzoni2015 (38).jpg

manzoni2015 (39).jpg

manzoni2015 (40).jpg

manzoni2015 (41).jpg

manzoni2015 (42).jpg

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI