Da oggi scuole deserte e bar chiusi alle 18

Concorezzo. Si è conclusa ieri sera la riunione dei sindaci (a cui ha preso parte il primo cittadino Mauro Capitanio) con Ats, Asst e vertici regionali, oltre al Prefetto, il Presidente della Provincia, il Vicepresidente della Regione e diversi assessori, consiglieri regionali.

Si è tenuta una videoconferenza con Regione Lombardia alla presenza del Presidente Attilio Fontana e dell’assessore alla sanità Si è concluso da poco l’incontro in Provincia di Monza e Brianza al quale hanno partecipato i sindaci insieme al Prefetto, il Presidente della Provincia, il Vicepresidente della Regione e diversi assessori, consiglieri regionali.

Si è tenuta una videoconferenza con Regione Lombardia alla presenza del Presidente Fontana e dell’assessore alla sanità Gallera.
Durante l’incontro sono stati chiariti i principali delle nuove disposizioni per contenere la diffusione del coronavirus.
1. L’ordinanza è immediata e valida fino a domenica 1 Marzo inclusa.
2. Lo spirito dell’ordinanza è quello di evitare assembramenti laddove non servano e quindi sospende ogni genere di manifestazione, evento e riunione in luogo pubblico e privato e di carattere ludico, sportivo, culturale e religioso
3. Vengono chiusi nidi, scuole dell’infanzia e scuole di ogni ordine e grado
4. Sospensione delle aperture di musei, cinema e altri luoghi di cultura (comprese le biblioteche)
5. Sospensione di tutti i viaggi di istruzione, sia in Italia che all’estero
6. Vengono sospesi tutti i concorsi pubblici
7. Vengono chiusi al pubblico (proprio nell’ottica di evitare assembramenti) dalle 18:00 alle 06:00 bar, locali notturni, esercizi di intrattenimento compresi bingo e sale slot (questa direttiva non vale per i ristoranti)
8. Il sabato e la domenica chiudono gli esercizi commerciali all’interno di centri commerciali e mercati (ad eccezione dei punti vendita di generi alimentari)

Nella riunione si è inoltre precisato che
a. CDI e CDD resteranno aperti
b. I mercati settimanali vengono sospesi
c. Gli uffici comunali restano aperti
d. Ambulatori dei medici di base restano aperti ma ATS darà indicazione per cose gestire il flusso di chiamate in modo da privilegiare le visite a casa, evitando assembramenti nelle sale d’aspetto
e. I servizi di trasporto forniti anche da associazioni di volontariato restano attivi

Nota importante sulle chiamate
112 va utilizzato solo da chi sta male
800894545 adesso è aperto a tutti e serve per avere informazioni - Risponde la Regione
1500 – aperto a tutti e serve per avare informazioni - Risponde il Ministero

Gli uffici comunali sono a disposizione per chiarimenti sull’ordinanza e facilmente contattabili via telefono e mail.

In questa periodo particolare si invita a recarsi di persona presso gli uffici comunali sono in casi di stretta necessitàulio .
Durante l’incontro sono stati chiariti i principali punti emessa questa sera.
1. L’ordinanza è immediata e valida fino a domenica 1 Marzo inclusa.
2. Lo spirito dell’ordinanza è quello di evitare assembramenti laddove non servano e quindi sospende ogni genere di manifestazione, evento e riunione in luogo pubblico e privato e di carattere ludico, sportivo, culturale e religioso
3. Vengono chiusi nidi, scuole dell’infanzia e scuole di ogni ordine e grado
4. Sospensione delle aperture di musei, cinema e altri luoghi di cultura (comprese le biblioteche)
5. Sospensione di tutti i viaggi di istruzione, sia in Italia che all’estero
6. Vengono sospesi tutti i concorsi pubblici
7. Vengono chiusi al pubblico (proprio nell’ottica di evitare assembramenti) dalle 18:00 alle 06:00 bar, locali notturni, esercizi di intrattenimento compresi bingo e sale slot (questa direttiva non vale per i ristoranti)
8. Il sabato e la domenica chiudono gli esercizi commerciali all’interno di centri commerciali e mercati (ad eccezione dei punti vendita di generi alimentari)

Nella riunione si è inoltre precisato che
a. CDI e CDD resteranno aperti
b. I mercati settimanali vengono sospesi
c. Gli uffici comunali restano aperti
d. Ambulatori dei medici di base restano aperti ma ATS darà indicazione per cose gestire il flusso di chiamate in modo da privilegiare le visite a casa, evitando assembramenti nelle sale d’aspetto
e. I servizi di trasporto forniti anche da associazioni di volontariato restano attivi

Nota importante sulle chiamate
112 va utilizzato solo da chi sta male
800894545 adesso è aperto a tutti e serve per avere informazioni - Risponde la Regione
1500 – aperto a tutti e serve per avare informazioni - Risponde il Ministero

Gli uffici comunali sono a disposizione per chiarimenti sull’ordinanza e facilmente contattabili via telefono e mail.
In questa periodo particolare si invita a recarsi di persona presso gli uffici comunali sono in casi di stretta necessità

corona_aggiornamenti.jpg

Aggiungi commento