Dopo la rissa, il furto: coppia beccata per la seconda volta dalle telecamere

carabinieri_via_varisco.jpgConcorezzo. Prima una rissa (sfiorata), ora un furto. E tutte due le volte, gli autori non si sono fatti problemi a farsi riprendere dalle telecamere di videosorveglianza del Comune. Beccandosi una seconda denuncia. L'altro giorno, infatti, i carabinieri di via Ozanam, coordinati dal luogotenente Fulvio Carotenuto, hanno denunciato per furto due giovani, di origine siciliana, residenti in una palazzina del centro. Intorno alla 1,30 i due hanno preso di mira una Fiat Panda, lasciata incautamente aperta dal proprietario. Con certosina precisione, i due hanno smontato l'impianto stereo della vettura, smontando le casse con l'intento - è l'ipotesi degli inquirenti - ri rivendere il materiale sul mercato nero o in internet. Peccato che le telecamere li abbiano inchiodati. Ora per i deu si aggiunge una denuncia a quella già spiccata dai carabinieri alcuni mesi fa per ubriachezza molesta.

LEGGI QUI I PRECEDENTI

Rissa in centro, le telecamere del Comune hanno ripreso tutto

Carabinieri e amministratori sventano maxi-rissa in centro

Commenti   
0 #1 Pietro 2015-01-19 08:27
Espellere dal paese.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI