Droga, concorezzese "incastra" famiglia di spacciatori

b_450_500_16777215_00_images_manette2.jpegConcorezzo. Suo malgrado ha consegnato nelle mani dei carabinieri una famiglia di spacciatori. La scorsa settimana G.N., 43 anni, concorezzese, è stato pedinato dai carabinieri mentre si recava a Caponago. Lì, una coppia di 40enni, aveva allestito un vero e proprio market della droga. Un via vai sospetto che ha allarmato residenti e allertato i carabinieri. Poi l'incauto acquirente concorezzese ha fatto da "guida" ai militari. Nella casa di Carlo B., 45 anni, e Antonella C., 37 anni, i carabinieri di Agrate hanno trovato 2500 euro in contati e soprattutto un chilogrammo di hashish. La droga era nascosta nel forno della cucina, celata da un doppio fondo. Immediatamente sono scattate le manette. Il concorezzese, non avendo commesso reati, è stato solo segnalato alla Prefettura.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI