Due studenti delle medie feriti in un incidente sulla ciclabile di via Lazzaretto

incidentevialazzarettomaggio2014.jpg

Concorezzo. Due studenti delle scuole medie "Da Vinci" sono rimasti feriti in un incidente stradale mercoledì mattina, mentre raggiungevano l'istituto in bicicletta. Il fatto è avvenuto intorno alle 8. I due stavano percorrendo, ognuno in sella alla propria due-ruote, la ciclabile di via Lazzaretto. In prossimità dell'incrocio con via Pio X si è verificato l'impatto con una utilitaria Fiat, condotta da un 57enne residente in zona. Secondo i primi rilievi della Polizia locale, coordinata dal comandante Roberto Adamo, l'uomo non avrebbe dato la precedenza ai due studenti. Mentre un ragazzo ha di fatto riportato solo alcune abrasioni dovute alla caduta a terra, il peggio si è temuto per l'amico che è letteralmente volato sul cofano della vettura, andando a sbattere violentemente la testa contro il lunotto anteriore, andato in frantumi. I primi soccorsi sono stati comprensibilmente accompagnati da autentico panico. Il 118, vista la gravità della descrizione dell'evento, ha inviato con la massima urgenza un'ambulanza e l'automedica con il personale addetto alla rianimazione. Per fortuna le conseguenze sono parse via via meno drammatiche. In ospedale sono stati svolti tutti gli accertamenti del caso, soprattutto legati alle ferite riportare alla testa e al trauma cranico. Il giovane non è in pericolo di vita.

Commenti   
0 #4 Giovanni 2014-05-17 20:35
Peccato però che su quell'attravers amento vi sia un cartello (abbastanza evidente) che indica l'attraversamen to bici...

Magari mi sbaglio, ma provo a dire la mia:
1) il ciclista (qualunque età abbia) potrebbe rallentare in prossimità di un attraversamento;
2) l'automobilista potrebbe rallentare in prossimità di un attraversamento , senza far finta che il pedone/ciclista non ci esista...
0 #3 Matteo m 2014-05-17 08:41
Forse troppi anni di autodipendenza vi hanno fatto dimenticare che la strada e' di tutti (non solo delle auto) e i ciclisti non sono ospiti ma legittimi proprietari della strada.
E per i paladini del codice della strada... Chi non ha mai superato uno stop senza arrestarsi e mettere la prima, chi non e' mai passato col giallo, chi non ha mai parcheggiato in divieto di sosta, chi non ha mai ignorato il pedone sulle strisce nonostante avesse la precedenza... Scagli la prima pietra. Buon weekend
0 #2 Cetty 2014-05-16 09:40
ma le strisce pedonali non dovrebbero essere riservate solo per l'attraversamen to dei pedoni?
mi risulta inoltre che chi e' in bici se vuole comunque attraversare sulle strisce deve scendere dal veicolo e trascinarlo a mano in modo da rendersi anche piu' visibile a chi sopraggiunge in auto..oltre al fatto che se ci passi invece su a tutta velocita' ti rendi poco visibile e limiti i tempi di risposta a chi sopraggiunge in auto..
0 #1 tino 2014-05-15 07:36
passo tutte le mattine da quell'incrocio e vi assicuro che e un'impresa riuscire a passare e evitare un inidente con i ragazzi che passano in bici , secondo me dopo tutti i corsi che hanno fatto , non è stato capito che le stricsce pedonali non sono delle corsie preferenziali dove uno fa quello che vuole ma devi prima rallentare , guardare se arriva qualche auto e dare a essa il tempo di fermarsi non poi passare quando l'auto e ormai arrivata a 1 metro dalle strisce , io non conosco le dinamiche dell'incidente e nè l'orario in cui è successo però vi assicuro che vedo ragazzi che attraversano facendo le corse per arrivare primo e non rallentano neanche per vedere se arriva qualcuno . comuque mi dispiace tantissimo per i 2 ragazzi che si sono fatti male , magari mettendo un vigile verso le 7,30 - 7,40 che è l'orario che cominciano a arrivare si eviterebbe qualche altro incidente

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI