Elicottero dei carabinieri per cercare la droga coltivata nei campi

elicotteroCC.JPGConcorezzo. Due giorni di perlustrazioni che hanno messo in allerta i residenti. La scorsa settimana, nelle giornate di mercoledì e giovedì, i  carabinieri del Nucleo elicotteristi di Bergamo hanno sorvolato a pochi metri dalle abitazioni i campi al confine tra Concorezzo e Agrate, in zona Baragiola. La presenza ripetuta e a bassa quota del velivolo ha richiamato in strada e alle finestre molti residenti di via 4 Novembre. Nessuno è riuscito all’inizio a darsi una spiegazione di quel mezzo che sembrava volesse atterrare da un momento all’altro, tanto volava basso. “In un primo momento abbiamo pensato che cercassero qualcuno nel campo nomadi, visto che negli anni non sono mancati i blitz e gli arresti – ha raccontato a concorezzo.org una testimone oculare – Poi, quando l’elicottero è tornato, abbiamo immaginato che stessero facendo un altro tipo di operazione”. Gli stessi carabinieri, dotati di un’attrezzatura all’avanguardia, hanno effettuato alcune settimane fa una “radiografia” analoga nei campi di Cornate d’Adda, scoprendo una piantagione di marijuana. 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI