Furti in casa, sgominata a Carnate banda di albanesi

Carnate. Hanno saccheggiato per intere settimane le case della Brianza Est, concentrandosi soprattutto a Vimercate, Carnate, Sulbiate e Bernareggio. Banditi senza scrupoli, armati e mai sazi. L’altra notte sono finalmente finiti nella rete dei carabinieri delle Compagnia di Vimercate. Si tratta di quattro giovani albanesi, tutti in Italia senza lavoro e senza fissa dimora. Il loro modo di operare era sempre lo stesso: intorno alla mezzanotte rubavano un’auto, poi a bordo di quella facevano un tour di razzie. I carabinieri sono arrivati a loro anche grazie alle preziose segnalazioni di molti cittadini. E così questa notte, intorno alla 1,10, i carabinieri di Monza e Vimercate hanno letteralmente accerchiato una via di Carnate. Lì erano al “lavoro” Devis G., 23 anni, Fatmir G., 20 anni, Ditar C., 26 anni e Bekim D., 20 anni: i quattro stavano cercando di rubare una Fiat Idea. Davanti all’imponente schieramento di carabinieri, la banda non ha potuto fare altro che arrendersi: addosso avevano oggetti per lo scasso e soprattutto una pistola “Beretta”, riproduzione di un modello vero, che era stata utilizzata in precedenti furti in abitazione. 

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI