Furti in casa, sgominata a Carnate banda di albanesi

Carnate. Hanno saccheggiato per intere settimane le case della Brianza Est, concentrandosi soprattutto a Vimercate, Carnate, Sulbiate e Bernareggio. Banditi senza scrupoli, armati e mai sazi. L’altra notte sono finalmente finiti nella rete dei carabinieri delle Compagnia di Vimercate. Si tratta di quattro giovani albanesi, tutti in Italia senza lavoro e senza fissa dimora. Il loro modo di operare era sempre lo stesso: intorno alla mezzanotte rubavano un’auto, poi a bordo di quella facevano un tour di razzie. I carabinieri sono arrivati a loro anche grazie alle preziose segnalazioni di molti cittadini. E così questa notte, intorno alla 1,10, i carabinieri di Monza e Vimercate hanno letteralmente accerchiato una via di Carnate. Lì erano al “lavoro” Devis G., 23 anni, Fatmir G., 20 anni, Ditar C., 26 anni e Bekim D., 20 anni: i quattro stavano cercando di rubare una Fiat Idea. Davanti all’imponente schieramento di carabinieri, la banda non ha potuto fare altro che arrendersi: addosso avevano oggetti per lo scasso e soprattutto una pistola “Beretta”, riproduzione di un modello vero, che era stata utilizzata in precedenti furti in abitazione. 

 

Aggiungi commento