Furto ed estorsione, concorezzese starà 6 anni in carcere

manette.jpgConcorezzo. Sei anni in carcere. E' questa la pena che dovrà scontare a Monza un 48enne, residente in città. Giovedì i carabinieri lo hanno arrestato su mandato del Tribunale di Lecco e condotto nel penitenziario brianzolo. L'ordine di carcerazione è scattato a seguito della condanna per reati di furto ed estorsione. 

L'uomo, che opera nel settore socio-sanitario, ha compiuto una serie di reati in provincia di Lecco. Poi si era trasferito a Concorezzo, dove aveva preso un'abitazione in periferia. Nonostante sia ancora residente in città, negli ultimi mesi si era trasferito a Monza. Quando è arrivato l'ordine di carcerazione, i carabinieri di via Ozanam l'hanno prima cercato in città. Risultando irreperibile, è stata avviata una indagine e i militari hanno rintracciato l'uomo a Monza. Probabilmente pensava che la giustizia non avrebbe fatto il suo corso, dal momento che alcuni vicini di casa lo hanno visto molto sorpreso all'arrivo dei militari.

Aggiungi commento