Madre di tre figli uccisa a coltellate dall'ex marito: è la 47° nel 2013

b_450_500_16777215_00_images_bernareggioomicidio.jpegBernareggio. Un'altra, l'ennesima, inaccettabile tragedia famigliare. Mentre infuria la polemica sul sito internet che mette on-line l'elenco degli uomini che hanno ammazzato delle donne, ieri sera a Bernareggio si è consumato un atroce delitto. 
Antonia Stanghellini, 47 anni, originaria di Cremona, residente a Bernareggio in in viale Monte Grappa 7,  è stata uccisa a coltellate. L'ex marito, Mustafà Hashuani, 45 anni,di nazionalità marocchina, padre di due dei tre figli della donna, avrebbe già confessato nella notte.
L'allarme era scattato intorno alle 19,40 quando la donna non si era presentata all'appuntamento con delle amiche per andare a cena. Conoscendo i rapporti di tensione con l'ex compagno, le donne avevano dato l'allarme. I sospetti si sono poi concretizzati quando il 118 e i militari hanno aperto la porta dell'appartamento.

L'ex marito si sarebbe costituito poco dopo. La coppia aveva due figli di 12 e 16 anni: un anno fa la decisione di separarsi. Decisione che lui non avrebbe mai accettato, fino al pronbabile raptus di gelosia di ieri sera. i tratti di un raptus della gelosia.
I rapporti erano ormai distrutti. Lui si era tenuto le chiavi di casa e a seguito delle sue incursioni erano già tre le le denunce per maltrattamenti fatte dalla donna ai carabinieri, tutte poi ritirate. Ieri sera invece la mano di Mustafà ha impugnato un coltello: diversi fendenti, poi con gli occhi carichi di follia la scelta di andare a piedi verso la vicina caserma dei carabinieri. Antonia Stanghellini aveva anche un terzo figlio da una precedente relazione.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI