Giancarlo Bramati, il caso diventa mediatico

b_450_500_16777215_00_images_giancarlo_bramati.jpeg

GIANCA E LA COOP, grazie a concorezzo.org il caso diventa mediatico: dopo la pubblicazione dei nostri appelli e dopo l'articolo su www.concorezzo.org anche altri giornali hanno voluto occuparsi della nostra storia. Alcuni cronisti di testate locali sono stati all coop a intervistare clienti e faranno dei servizi. La dimostrazione che concorezzo.org è uno strumento di diffusione e sollecitazione straordinario. Continuate a stare con noi! Nella foto il richiamo in prima pagina del Giornale di Vimercate che ha dedicato ampio spazio alla nostra e vostra notizia.

Commenti   
0 #12 Ro 2011-10-20 13:13
Scusi mi può spiegare cosa intende dire con: "E nello specifico, se alla cooperativa De Capitani dovesse venire a mancare il giro d'affari per poter continuare ad esercitare..... ....di questi eventuali nuovi disoccupati"

Non vorrei travisare le parole, come, aquanto pare mi è già successo.

Grazie
0 #11 Ro 2011-10-20 13:13
Scusi mi può spiegare cosa intende dire con: "E nello specifico, se alla cooperativa De Capitani dovesse venire a mancare il giro d'affari per poter continuare ad esercitare..... ....di questi eventuali nuovi disoccupati"

Non vorrei travisare le parole, come, aquanto pare mi è già successo.

Grazie
0 #10 angelo 2011-10-19 20:26
la mia era solo un osservazione per far capire che secondo me non era il caso di mettere questo articolo con tanto di risalto dove ci sono problemi piu seri , preciso che non ho nulla contro il salumiere e il negozio che anchio ritengo molto utile sopratutto per le persone anziane, saluti.
0 #9 angelo 2011-10-19 20:26
la mia era solo un osservazione per far capire che secondo me non era il caso di mettere questo articolo con tanto di risalto dove ci sono problemi piu seri , preciso che non ho nulla contro il salumiere e il negozio che anchio ritengo molto utile sopratutto per le persone anziane, saluti.
0 #8 Donatella Obici 2011-10-19 15:07
Vede sig. Angelo, invece di rinfacciare o puntare il dito su cosa è giusto o sbagliato ( e poi..chi è in grado di stabilire cosa è giusto o sbagliato?), se in questo paese ci fosse più solidarietà, unità, aiuto reciproco, battaglie per il sostegno, forse si riuscirebbe a salvare qualche posto di lavoro in più.
E nello specifico, se alla cooperativa De Capitani dovesse venire a mancare il giro d'affari per poter continuare ad esercitare..... ....di questi eventuali nuovi disoccupati, che mi dice sig. Angelo?

Mi scuso della mia intromissione, con questo tolgo il disturbo. Grazie.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI