Giovane filippina ritrova la borsa (piena) grazie a un segretario leghista

vittoriomandelli.JPG

Concorezzo. Soldi in contanti, carte di credito, bancomat oltre a profumi e oggetti vari. Un piccolo tesoro smarrito che, per fortuna della proprietaria, è finito nelle mani di un onesto cittadino.
Protagonista di quella che dovrebbe essere sempre una normale vicenda è Vittorio "Vic" Mandelli (a destra nella foto insieme a Flavio Tosi, sindaco di Verona) cittadino concorezzese, noto anche per l'impegno politico nella Lega Nord di cui è segretario. Proprio per partecipare a una riunione del Carroccio, martedì sera Mandelli era a Monza insieme ad altri militanti. Intorno alle 23:30 il segretario lumbard 
stava percorrendo alla guida della sua autovettura il trafficato viale Libertà a Monza quando, all'altezza del sottopassaggio ferroviario, ad una rotatoria, un oggetto in mezzo alla carreggiata ha attirato la sua attenzione: era una borsa che, al momento, non era stata schiacciata da nessuna auto. Ma nemmeno raccolta. Mandelli e gli altri leghisti concorezzesi si sono fermati a raccoglierla pensando che fosse stata gettata dopo un furto o uno scippo. Invece era stata semplicemente persa. La proprietaria, una ventenne originaria delle Filippine residente a Monza in viale Brianza, molto probabilmente stava tornando da una palestra perché all'interno c'era un asciugamano, una maglietta, un beauty case. Ma soprattutto c'era ancora il portafoglio con 70 euro in contanti e carte di credito e bancomat. Il tutto è stato consegnato al Comando della Polizia Locale monzese di via Marsala.

Commenti   
0 #3 mattia renzo 2014-03-16 13:49
Citazione:
Roba da non credere!
Roba da non credere ! si certo in situazioni opposte !
0 #2 Jp 2014-03-14 17:46
Roba da non credere!
0 #1 mattia renzo 2014-03-14 14:18
bravo Mandelli, ma cosa ci fa ancora nella LNord una persona cosi dopo che ci hanno illusi e delusi? con simpatia

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI