Gugia dòra a don Pino e all'ex sindaco Grassi

don_pino_matilde_grassi_concorezzo.jpgConcorezzo. Una gugia dòra alla memoria. Saranno idealmente l'ex parroco don Pino Marelli e l'ex sindaco Matilde Grassi a ricevere la massima onorificenza del Comune. L'annuncio è stato dato ieri sera durante il Consiglio comunale. Oltre alle due celebri personalità, il sindaco Mauro Capitanio premierà i volontari che hanno supportato il Comune nell'emergenza Covid.

Matilde Grassi è stata il primo sindaco donna di Concorezzo, eletta con la Democrazia Cristiana. Gà presidentessa dell’Azione Cattolica, classe 1927, fece crescere con la sua dedizione e con finanziamenti propri una giovane opera per assistere i malati a domicilio. La fibrosi cistica si era da poco portata via sua nipote, Maddalena, di appena 19 anni e Matilde voleva fare qualcosa per ricordarla. Così Matilde Grassi ha gettato un seme, che ha generato la Fondazione Maddalena Grassi, oggi realtà d'eccellenza nel suo settore.

Don Pino, indimenticato parroco, autore di profonde opere che hanno riqualificato e impreziosito la chiesa parrocchiale, era stato vinto dal Covid.

Don Pino Marelli: Le ultime parole di don Pino, il cordoglio della sua chiesa

Matilde Grassi: Addio a Matilde Grassi, lady di ferro di Concorezzo

grassi_matilde_concorezzo.jpeg

matilde_grassi2.jpg

 

Aggiungi commento