I soci del Circolo Sardegna ricevuti da Papa Francesco

circolosardegnapapa1.JPG

circolosardegnapapa2.JPG

circolosardegnapapa3.JPG

circolosardegnapapa4.JPG

Concorezzo.  E' stata veramente una bella esperienza, quella del Circolo Sardegna di Monza– Concorezzo-Vimercate,che sono stati ricevuti da Papa Francesco in udienza a Roma,con ben 50 soci guidati dal Vice Presidente Giovanni Ledda e dai consiglieri Laura Cogoni, Pilloni Mario e Tedoldi Lorenza.

"E’ stato veramente commovente vedere dal vivo Francesco - raccontano al ritorno - e ascoltare la sua voce da vicino,tra le migliaia di persone venute da tutto il mondo nella piazza della Basilica di San Pietro,la chiesa piu’ grande del mondo. Partire dalla Brianza,con tanto entusiasmo,ma anche con tanta fatica,tra viaggio e traffico,non è sempre facile.....ma ne è valsa la pena, perchè la soddisfazione è stata tanta".

 

Soci contenti e soddisfatti quindi,con l’unico cruccio di non aver potuto stare qualche giorno in piu dei due trascorsi a Roma, per visitare meglio,oltre alla Basilica, la Cappella Sistina, il Colosseo, la Fontana di Trevi e fare una passeggiata nei Fori Imperiali,tra le meraviglie della Città Eterna.

 

"L’iniziativa proposta dalla Commissione Femminile del Circolo Sardegna - spiegano ancora - ha avuto subito risposta dalla Prefettura della Città del Vaticano.....non speravamo tanto...viste le migliaia di richieste...e poi proprio nella settimana di Pasqua.....con la difficoltà a trovare l’albergo,per 50 persone,con il tutto quasi esaurito a Roma....ma alla fine ce l’abbiamo fatta ...grazie anche all’impegno delle donne".

 

La delegazione ha portato in Vaticano i saluti dei 450 soci del Circolo Sardegna e di tanti amici della Brianza e della Sardegna. "Auguriamo a Papa Francesco e a tutti una Buona Santa Pasqua di Resurrezione affidandoci anche alle sue preghiere, per dare un pò di serenità e sicurezza a quanti oggi soffrono per la precarietà del lavoro e si preoccupano per il futuro dei giovani", concludono.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI