Il commosso grazie della famiglia Biraghi

Concorezzo. La pandemia da Coronavirus, che mentre scriviamo in Italia fa registrare 15113 contagi 1016 morti, ha lasciato il segno anche in città. La prima vittima è un concorezzese molto conosciuto e stimato in città: Giuseppe Biraghi, 78 anni, che quest'anno avrebbe festeggiato i 50 anni di matrimonio insieme a tante coppie del nostro paese. Il virus non gli ha lasciato scampo: prima il malore, poi il ricovero d'urgenza all'ospedale San Gerardo di Monza, le condizioni che sembravano stabili, l'improvviso peggioramento del quadro clinico, il decesso. In mezzo la macchina dei soccorsi e la gestione dell'emergenza in un quadro nazionale e brianzolo che fa contare centinaia di morti e nuovi contagi.
Pur in un momento di dolore, il figlio Gabriele Biraghi ha voluto esprimere pubblicamente un ringraziamento a quanti sono stati vicini al padre e alla sua famiglia.
"Un grazie di cuore a tutti i miei concittadini per le vostre condoglianze - ha scritto su Facebook - Ringraziamo la protezione civile per tutto quello che sta facendo. Un ringraziamento speciale a Mandelli Antonio e sopratutto al Sindaco Mauro Capitanio che ci stanno aiutando e ci hanno permesso di vedere la registrazione della Funzione di sepoltura di mio padre al cimitero, visto che non possiamo uscire. Ringraziamo anche il Parroco Don Angelo. Vi dico solamente che la mia ragazza si è stupita di tutta questa organizzazione che c'è a Concorezzo.Grazie a tutti. Famiglia Biraghi".

BIRAGHI 10x5.jpg

 

Aggiungi commento