Consigliere perseguitato da Enel: 1 contatore, 5 bollette

giulianoberetta.JPGConcorezzo. Ha deciso di raccontare la sua odissea nella certezza di non essere l'unico "perseguitato" e con la speranza, magari, di risolvere l'incredibile garbuglio. Giuliano Beretta, consigliere comunale del Pdl, si è sfogato in settimana dalle pagine del Giornale di Vimercate mettendo nero su bianco una vicenda davvero incredibile. Enel, infatti, gli contesta un presunto debito di 15mila euro - sostiene il consigliere - per una serie di errori a raffica.
Tutto ha inizio quando Beretta decide di cambiare l'intestario del contatore. Da quel momento in casa dell'esponente azzurro succede il "miracolo": le bollette arrivano doppie, nonostante il contatore sia naturalmente rimasto uno solo. Un contatore, ma due utenze. Partono le prime segnalazioni, ma la vicenda non fa che peggiorare, fino al parodosso degli ultimi mesi: il contatore è sempre quello, ma le utenze intestate a Beretta salgono a cinque. Un record tristemente italiano. E così non sono solo la carta e la burocrazia da accumularsi, ma anche i consumi contestati: quando il conto sale a quota 15.000 euro Beretta decide...di staccare la spina. "Il debito totale è di 15.000 Euro circa - spiega Beretta a concorezzo.org - a causa di circa 3 anni e mezzo di mancata fatturazione e di emissioni di bollette nuove, note di credito, in parte rimborsate e in parte compensate e con riferimenti errati ai consumi comunicati". Ora i pagamenti sono sospesi: il gestore la capirà?

Commenti   
0 #1 SARA 2013-01-23 11:46
Che schifo di paese!!!!
Italietta.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI