Intervento sulla roggia secolare della Ghiringhella

Foto-intervento-shot-create2-650x488.jpg

Concorezzo. Si tratta di un impianto risalente ai primi del Novecento. Finalmente sarà risanato. Ad annunciarlo è stata Brianzacque in un comunicato. La società ha spiegato di aver messo a punto il progetto per il ripristino strutturale della tombinatura della roggia “Ghiringhella”, un importante tratto fognario lungo 800 metri che si snoda nella parte est della città, da via Ancora fino a via del Lazzaretto e poi verso via Pio X fino al campo sportivo.

L’intervento è, ormai, necessario trattandosi di un grosso scatolare di dimensioni 1 metro per 2 metri, risalente alla prima metà del ‘900. Si procederà a diversi step consequenziali. Il primo sarà ovviamente rilevante innanzitutto il rinforzo delle pareti interne, che sarà eseguito mediante la tecnologia “shot crete” - utilizzata per la prima volta dall’azienda - che consiste nello spruzzo della miscela cementizia, arricchita con prodotti a presa rapida, utilizzando una lancia ad aria compressa, dopo un irrobustimento strutturale. Non saranno effettuati scavi a cielo aperto, così la viabilità nei tratti stradali oggetto di intervento non dovrà essere interrotta, ma invece verranno istituiti sensi unici alternati. L’avvio dei lavori è previsto nella settimana a cavallo tra i mesi di febbraio e marzo e la durata stimata è di circa sei mesi. Il costo previsto per i lavori è di 1 milione e 300mila euro. La pianificazione dell’intervento è frutto della sinergia di due grandi progetti di BrianzAcque: il progetto Cocito, che ha consentito di individuare l’ammaloramento dell’infrastruttura grazie alle video-ispezioni a tappetto su tutto il territorio brianzolo, un investimento nel solo anno 2018 per un importo di 1 milione 300 mila euro, e il progetto Rimodel, che ha raccolto ed elaborato i rilievi a campo e, grazie al modello matematico idraulico delle reti, ha consentito di individuare gli interventi necessari per ciascun Comune dell’ambito territoriale. Una conferma della concretezza di questi due lungimiranti progetti, unicum in Italia. I lavori comporteranno anche la modifica del percorso della condotta nei pressi del campo sportivo, per circa 160 metri, con modalità operative tradizionali.

Aggiungi commento