L'abbraccio di Concorezzo a Marco Riva

lutto.jpgConcorezzo.Ieri sera la chiesa dell'oratorio ha fatto fatica a contenere le centinaia di persone che hanno voluto pregare per Marco e la sua famiglia. Quella stessa cappella dove Marco Riva, 42 anni, sposato con Roberta e padre di quattro figli, conosceva benissimo fin dai tempi dell'oratorio. Lì si era fatto apprezzare per quella educazione e cortesia innata che eran lo specchio di una bella persona, disponibile, profonda. Un impegno costante e crescente, quello di Marco, soprattutto in un campo che richiede anima e cuore: quello del sostegno dei genitori alle realtà scolastiche cittadine. Domenica una malattia crudele e spietata lo ha strappato alla vita e in quella chiesa, dov'era presente anche il parroco don Pino Marelli per cercare nella fede una spiegazione a un dolore inimmaginabile, nessuno ha voluto mancare per la recita del rosario. Oggi, lunedì, alle 15 l'ultimo saluto nella chiesa dei Santi Cosma e Damiano. Tantissime le manifestazioni di cordoglio e affetto: ieri su diversi campi di pallavolo si è rispettato un minuto di silenzio e anche in rete sono apparsi molteplici messaggi, tra i quali quello diAPS Perpiuscola, sodalizio di genitori di cui faceva parte Marco e con cui si era messo a disposizione della collettività, a partire dai lavori di manutenzione alle scuole e quello di Comunità Educante. "Ciao Marco, grazie per aver condiviso con noi questo percorso. Sei e sarai sempre con noi. Ci stringiamo in un abbraccio a Roberta e i suoi figli", ha scritto l'associazione sulla pagina Facebook. Un cordoglio intenso e sincero a cui si unisce anche la nostra redazione. "Con estrema commozione Comunità Educante ricorda Marco, membro del gruppo che ci ha lasciati, davvero in modo prematuro - scrivono i responsabili - ha sempre collaborato con impegno, serietà, e dedizione, perché credeva fortemente nel nostro progetto, affrontava ogni dibattito in modo sereno e concreto, anche quando si presentava qualche difficoltà non alzava mai i toni, con lui il confronto era sempre all'insegna del rispetto reciproco. Ci uniamo al dolore della moglie

Roberta con i suoi amatissimi figli e dei famigliari tutti, sostenendoli con la nostra preghiera. Caro Marco il ricordo della tua bontà d'animo sarà per noi il sostegno per proseguire nel nostro lavoro. Il Signore ti avrà riservato un posto speciale come lo eri tu".
Riposa In Pace.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI