L'amianto di Staffelli è sparito: ora però c'è una discarica

discarica_rancate.jpgConcorezzo. Là dove c'era l'amianto ora c'è... una discarica. Il clamore mediatico sortito dalla denuncia di Valerio Staffelli, inviato storico di Striscia la Notizia, ha avuto effetto. Il Comune di Monza ha ripulito e bonificato la striscia di terra di sua proprietà all'interno del territorio comunale concorezzese. Le numerose lastre di eternit sono state rimosse e smaltite (purtroppo a carico della collettività monzese). Nella stradina di campagna in località Rancate, però, non ha fine la vergognosa abitudine di scaricare scarti da cantiere e così ora si è riformata una discarica con sacchi di plastica, calcinacci, perfino enormi cilindri di cemento simili a quelli usati per gli scarichi fognari. Oltre ad una nuova bonifica, bisognerà valutare l'installazione di telecamere. Da alcuni dei rifiuti abbandonati si potrebbe però anche risalire al cantiere di provenienza...

discarica_rancate2.jpg

LEGGI ANCHE

L'amianto di Staffelli giace sepolto dall'erba

L'amianto di Staffelli lo dovrà smaltire il Comune di Monza

Staffelli e Striscia in paese alla ricerca di amianto

Amianto: multe salate per chi non lo segnala al Comune

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI