La CGIL investe 1,2 milioni in Brianza per sedi e servizi

cgilconcorezzo.jpgConcorezzo. E' stata scelta la sala congressi di Acquaworld per la conferenza di organizzazione della CGIL di Monza e Brianza. Un evento che non è certo passato inosservato non solo per i contenuti, ma anche per la presenza delle classiche bandiere rosse sindacali attorno a tutta la rotonda della provinciale Milano-Imbersago. La giornata di lavoroè  iniziata con l'intervento del segretario generale della CGIL di Monza e Brianza Maurizio Laini sul “Modello del presidio e dell'insediamento territoriale”, a seguire i segretari Lorella Brusa intervenendo sulla “Contrattazione delle politiche territoriali e sociali”, Simone Pulici su “ Contrattazione territoriale e di sito”, Ezio Davide Cigna su “Rappresentanza, tutela e servizi”, Dario Pirovano su “Giovani e lavoro: progetti sperimentali della CGIL Monza Brianza,ed Eliana Schiada' sul tema più che attuale dei ”Migranti: progetti sperimentali della CGIL Monza Brianza".

Quindi la “ Discussione del documento nazionale della Conferenza di Organizzazione” e l'intervento di Elena Lattuada segretario generale CGIL Lombardia.

Il segretario generale Maurizio Laini ha spiegato come sul territorio di Monza e Brianza siano previsti 22 progetti con un investimento di un milione e duecentomila euro per l'acquisto e la riqualificazione di sedi già esistenti, aumento di sportelli per Previdenza, Caf e Servizi. Sono stati fatti accordi con la Federcosumatori e Sunia.

cgilconcorezzo2.jpg

cgilconcorezzo3.jpg

cgilconcorezzo4.jpg

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI