Ladra del Gratta&Vinci, il cerchio si stringe

via_battisti_1.JPGConcorezzo. Potrebbe non essere lontana la definitiva identificazione e denuncia della donna che, alcuni giorni fa, ha derubato del protafogli una pensionata concorezzese di 79 anni all'interno del Bar Linda via Battisti, angolo Libertà. Fondamentali la testimonianza della vittima, ma anche dei tanti clienti presenti al momento del furto con destrezza: i dettagli forniti alle Forze dell'ordine parlando di una giovane donna, intorno ai 40 anni, nazionalità italiana (non quindi una zingara, come indicato in prima battuta), che si farebbe notare in centro spesso per l'insistenza con cui chiede denaro. In alcuni casi sarebbe anche arrivata a "gettarsi" all'interno degli abitacoli delle auto, pur di ottenere l'elemosina. Alcuni di questi episodi sono stati ufficialmente denunciati.

Se si arrivasse all'identifcazione la responsabile del furto rischia, a questo punto, in assenza di flagranza di reato, solo una denuncia a piede libero. Con un cumulo di condanne potrebbe alla lunga finire in carcere.

Leggi qui i dettagli del furtoVince al gratta e vinci, ma viene subito derubata

Commenti   
0 #1 Massimo 2016-02-02 01:08
La conosco, chiede soldi anche ai miei clienti...

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI