Ladri in casa e anche nei box: il racconto di un nostro lettore

viasanfrancesco.JPG

Concorezzo. Ancora ladri, ancora sfere private violate senza scrupoli. Nei giorni scorsi i malviventi sono tornati a lasciare il segno dopo che l'intensificazione dei controlli dei carabinieri avevano portato all'arresto di un ladro (in flagranza) in zona Dogana e all'individuazione di una coppia rifugiata in un albergo del paese con il bottino di alcune spaccate fatte ai danni di alcuni negozi brianzoli.

Nella notte tra venerdì e sabato alcuni malviventi sono entrati in azione in via Remo Brambilla. Senza far eccessivo rumore, i ladri sono riusciti ad aprire come scatolette una decina di box, facendo razzia di quanto di interessante hanno trovato all'interno.

Sabato, invece, ignoti hanno colpito in pieno giorno. Intorno alle 18,45 è stato presa si mira un'abitazione nella bella zona residenziale di via San Francesco, al civico 21. A farne le spese la famiglia di Aurelio Bramati. "Sono entrati tra le 18,45 e le 19,10 dal balcone della cameretta - spiega Bramati a concorezzo.org - Hanno messo sotto sopra tutta la camera da letto, uno spettacolo incredibile. Hanno rovistato anche in salotto, facendo meno danni, poi se ne sono andati dalla porta centrale avendo trovato le chiavi di scorta in un cestino. hanno rubato 3 orologi e la vera di mio padre... Non digerisco che siano entrati estranei in casa mia e abbiano ribaltato parte della casa...".

In settimana altri furti sono stati messi a segno in via Oreno e a Cascina Bagordo, altri tentativi sono andati per fortuno a vuoto o per l'intervento provvidenziale di alcuni vicini o pera la presenza di efficaci deterrenti come le griglie di sicurezza.

Molti episodi (o presunti tali) sono stati anche raccontati direttamente sulla pagina facebook del gruppo "Sei di Concorezzo se...".

Commenti   
0 #2 Marco Terzoli 2013-12-09 12:32
leggi articolo
0 #1 Marco 2013-12-09 12:30
Mi dispiace un sacco per Aurelio (che conosco personalmente) e spero di non essere mai vittima di furti ma PURTROPPO queste violazioni non finiranno mai perchè non facciamo nulla x disincentivare il crimine: cosa accade a un ladro anche beccato sul fatto? magari qualche giorno/mese di galera (se tutto va bene)? in alcuni casi nemmeno questo: in questo modo vengono disincentivati dal commettere crimini?
perchè non torniamo alla legge del taglione? perchè c'è gente che continua a entrare e uscire di galera sempre per gli stessi crimini e non ci rimane? forse perchè costano troppo allo stato? allora perchè non li mettiamo a lavorare 14 ore al giorno con la palla al piede? certo che con la galera/albergo è difficile disincentivare il crimine...

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI