Lo credono morto, stava solo riposando: paura in via Dante

ambulanza.jpgConcorezzo. Momenti di paura e di apprensione mercoledì sera, intorno alle 22,30, nel tratto di via Dante compreso tra la rotonda del cimitero e l'incrocio di via Libertà. In una delle abitazioni che si affacciano sulla provinciale, a quell'ora si sono precipitate una gazzella dei carabinieri di via Ozanam e un'ambulanza del 118. Ad allertare i soccorsi i parenti di uno degli inquilini che, non ricevendo risposte al telefono, si sono preoccupati, pensando al peggio.
Per fortuna quando i soccorritori sono arrivati sul posto, la situazione era sotto controllo: il diretto interessato stava bene e semplicemente non aveva risposto alle tefonate perché si era appisolato. Il via vai di sirene e lampeggianti ha però creato notevole apprensione nel vicinato, anche perché al momento di ripartire, l'ambulanza ha nuovamente inserito la sirena. Da quanto appreso dalla nostra redazione, però, l'utilizzo del dispositivo acustico era legato sempliecmente alla necessità dei soccorritori di raggiungere velocemente il luogo di un altro intervento.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI