Non paghi le imposte? Ecco le ganasce

b_450_500_16777215_00_images_ganasceauto.jpegConcorezzo. Il Comune ha abbandonato i metodi discutibili di Equitalia per richiamare all'ordine chi evade tasse e non paga multe. Ma non ha abbandonato la linea dura con chi fa il furbo e pensa sempre di cavarsela senza nemmeno dialogore con il Municipio.
Per questo motivo nelle ultime ore sono diversi i cittadini che si sono ritrovati con le auto inutilizzabili, bloccate dalle ganasce. L'estrema soluzione è stata adottata con quei cittadini che, nonostante i tentativi di conciliazione messi in atto dal Comune con il nuovo incaricato della riscossione tributi e multe (Poste Italiane, ndr), si sono di fatto resi irreperibili. Senza usare metodi da usuraio, infatti, il Comune sta proponendo ai debitori storici piani di rientro dilazionati nei tempi, "sconti" e ammortizzatori per saldare quanto dovuto, tenendo conto assolutamente della condizione economica dei cittadini interessati.
Nonostante l'approccio "morbido", molti concorezzesi hanno continuato a far finta di nulla. Così sono scattate le ganasce. E gli interessati devono recarsi ora obbligatoriamente in Comune per vedersi sbloccata la vettura. Non prima di aver saldato il dovuto o aver sottoscritto un impegno per saldare.

Commenti   
0 #1 giulio 2012-07-30 13:54
perfetto continuate cosi...ci vuole la linea dura---pero applicatela anche ai danorosi con i suv che scorrazzono in paese...e vengon a prendere i figli a scuola con una "portaerei" da 60 mila euro...che gli frega a quelli di pagare una multina da 100 euro.....ci fanno mezzo pieno o no?----devono caricare un bambino e lo zainetto.... (cerchiamo tutti assieme di mirare alla gente che ha il grano e non ai poveri cristi) va bene il rispetto e tutto il resto... ma dovete convenire con me che chi ha soldi da buttare se ne frega delle regole o no?

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI