Nuova via Libertà, primi "incidenti" e partecipazione zero

consiglioottobre2013.jpg

consiglioottobre2013bis.jpg

Concorezzo. Non c'è il fervore del fine settimana, ma il dibattito sui nuovi arredi urbani di via Libertà è ancora piuttosto caldo. Chi si aspettava una sorta di rivolta del pane, però, è rimasto deluso: lunedì sera in occasione del Consiglio comunale (che era stato convocato già da giorni per parlare di bilancio e non, come erroneamente qualcuno aveva mormorato, per affrontare il tema via Libertà, ndr), in Municipio non si è presentato nessuno. A parte un paio di giornalisti e i soliti "affezionati", nessuno delle decine di persone che avevano animato dibattiti in piazza o sui social network si è mosso per chiedere spiegazioni o fare rimostranze. E' la partecipazione ai tempi di Internet... Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, però, è probabile che l'Amministrazione decida ugualmente di incontrare i cittadini nei prossimi giorni, nella speranza che l'assemblea non vada deserta come quella che venne convocata a maggio proprio per illustrare il progetto.
Intanto si è registrato un primo "incidente": martedì mattina qualcuno ha urtato una delle fioriere al centro delle maggiori contestazioni, quella all'angolo tra via Libertà e via Repubblica, davanti al supermercato Sigma, "il Vedano". In quel punto sono molti i cittadini che chiedono correttivi per migliorare spazi di manovra e visibilità e anche i titolari del market vorrebbero garantito lo spazio per il carico-scarico. Non è nemmeno da escludere che il grosso vaso sia stato spostato volontariamente. Su questo comunque sono in corso le analisi dei filmati dei sistemi di videosorveglianza del Comune.

Nelle foto due momenti diversi del Consiglio comunale di lunedì (ma la scarsità del pubblico non è mai cambiata di tanto) e una foto postata su Sei di Concorezzo se...

fiorierasigma.jpg

Commenti   
0 #7 Marco B 2013-10-24 06:35
Con 180.000€ ci compravamo una decina di cucine della Boffi..... non sò se rendo l'idea.... Sono molto deluso, spero che chi sbagli paga ... o quantomeno controlli meglio la prossima volta.
0 #6 David 2013-10-23 16:20
Caro Franco , alcune tue annotazioni sono esatte , alle riunioni condominiali non vado ,per fortuna ,perché dopo anni di sacrifici ( non miei ma dei miei , oddio qualcosa anche mio) mi sono potuto permettere una bella casa .Tutto vero quello che tu dici ma stiamo parlando di una strada di 50 metri, 50 metri ,in uno stato che io amo gli STATI UNITI passano, tifoni, uragani, e rifanno tutto meglio di prima, ricostruiscono città intere . Sul loro stipendio non entro e non ci voglio entrare tanto di cappello al corpo dei volontari della croce rossa ecc....ma volontari politi ma ...............
0 #5 Franco 2013-10-23 15:19
David, tutti (purtroppo non è vero, ma questa è un'altra storia) lavorano ma trovano il tempo di fare 8000 post su Fb... se i cittadini e l'opposizione erano tanto infuriati avrebbero potuto dedicare mezz'ora l'anno per fare quattro cartelli e tradurre in pratica il tanto sbandierato disappunto. Si delega una volta ogni 5 anni, quindi poi va bene tutto? Questo non è delegare, ma disinteressarsi completamente per poi potersi lamentare senza degnarsi di farsi vivi ogni tanto. E poi ti lamenti se il parere dei cittadini non conta... Conta ogni 5 anni, se ti pare che quei dieci minuti per votare siano il massimo che ognuno di noi può dedicare alla propria città... Concludo: quanto sono pagati puoi vederlo sul sito del Comune, i consiglieri un'inezia, praticamente è volontariato e questo non certo per difenderli perché gli arredi non si possono guardare, ma per dire che se i politici (TUTTI) si sentono legittimati da quei dieci minuti di cui sopra, poi non lamentatevi troppo. Anche in via Adda, al Milanino e in altri quartieri lavorano, ma hanno comunque trovato il tempo di fare dei comitati per cercare di far sentire le proprie ragioni sulle scelte del Comune. Per non parlare dei tanti volontari che invece portano iniziative e cultura. A loro tutta la mia stima, a chi delega completamente e poi parla, francamente consiglierei di riflettere. Alle assemblee di condominio ci vai o siccome lavori lasci che i rappresentanti di scala o l'amministrator e decidano per te? Cordialità
0 #4 Luca 2013-10-22 10:23
Ci troviamo davanti alla già nota e collaudata reazione da italiano medio, criticare a priori al bar e davanti ad una tazzina di caffè.
Personalmente approvo l'arredo urbano realizzato.
0 #3 Michela 2013-10-21 20:59
Probabilmente il lavoro non è riuscito alla grande, ma risponde a quello che chiedevano i cittadini: arredo urbano per rallentare il traffico, panchine, fioriere. Si può migliorare? Ne sono certa. Ma vedo nei commenti tanta frustrazione di gente che probabilmente ha altri problemi e ha trovato la valvola di sfogo. E questo è triste in tutti i sensi.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI