Nuova viabilità al Milanino, lunedì la discussione in Commissione

b_450_500_16777215_00_images_Milanino.jpegConcorezzo. 

Lunedì prossimo, 3 dicembre, arriverà in Commissione  il "Nuovo schema di circolazione del quartiere Milanino". Lo studio del traffico realizzato dalla Trasporti e Ambiente Urbano srl, incarico affidato dall'Amministrazione Comunale, sarà sottoposto al parere dei membri dell'assise consiliare "Lavori Pubblici" e "Territorio", appositamente convocate congiuntamente alla presenza del sindaco Riccardo Borgonovo e degli assessori Innocente Pomari e Walter Magni. Il Piano potrebbe essere attuato già in primavera. Alcuni interventi come rotatorie e obblighi si svolta hanno già interessato le Provinciali Sp2 Monza-Trezzo e Sp3: le  intersezioni con la SP3 e con via Brodolini sono state regolamentate con rotatorie classiche con precedenza di flussi circolanti sull'anello, mentre le intersezioni con le vie Vittorio Veneto e Brambilla in intersezioni a precedenza con obbligo di svolta a destra. Gli ultimi rilievi sullo snodo via Libertà-De Capitani-Dante Alighieri, svolti nel mese di marzo nelle cinque ore di punta del mattino e della sera, hanno evidenziato il passaggio di quasi settemila veicoli leggeri e sessanta pesanti in totale quotidianamente. Le soluzioni progettuali che verranno sottoposte ai rappresentanti di maggioranza e opposizione saranno sostanzialmente due. E naturalmente le indicazioni potranno essere discusse e mediate. Sono ovviamente previsti interventi sul senso di marcia di via San Rainaldo, in via Monte Grappa, in via San Michele, in via Vittorio Veneto, in via Garibaldi, in via Gramsci, in via Ungaretti, in via Piave. Potrebbe sparire il semaforo di via Dante/San Rainaldo/Libertà con la realizzazione di una rotondina ed essere realizzata una rotatoria con precedenza ai flussi circolanti sull'anello all'intersezione Alighieri - Gramsci - Garibaldi. In discussione anche alcune migliorie su via La Pira, via Lazzaretto, via don Girotti. Ai commissari, che hanno già tra le mani alcune carte, verranno illustrate due proposte alternative.

Commenti   
0 #7 max b. 2012-12-07 08:25
Citazione:
Vorrei rispondere all'amico MAX B. In via primo maggio e da quando hanno(per fortuna)chiuso la via che noi residenti dimenticati da tutti perche x metá siamo concorezzesi e per metâ monzesi(sempre x ns fortuna)abbiamo incominciato a vivere un pó tranquilli xchè prima sembrava di essere al granprix di monza essendo, una strada trafficata da tutti ,per tagliare il traffico nelle ore di punta e dai mezzi pesanti che , andavano a velocitá sempre da formulauno(non so se hai notato noi non abbiamo neanche i cosidetti marcipiedi)e piú di tante volte rischiavamo di essere STIRATI noi e i ns bambini e ragazzi.certa che leggerai attentamente questo commento chiudo salutandoti con un Ciao
ciao Momo, la via Primo Maggio poteva essere riqualificata facendo marciapiedi e il taffico rallentato con dossi (in paese ce ne sono decine, perchè non farli anche li?). Il traffico dei mezzi pesanti poteva essere impedito con opportuni restringmenti della carreggiata allo sbocco sulla provinciale e vigilato con telecamere... ho proposto queste soluzioni agli assessori Pomari e Magni, ma evidentemente in comune preferiscono pagare qualcuno ( la TAU srl?) e dar retta a qualche residente "importante" piuttosto che trovare una soluzione intelligente al problema! Intanto la via Primo Maggio (e tutte le periferie..) versano in uno stato crescente di abbandono e squallore da decenni e qualche cittadino miope come te ha motivo di rallegrarsene.. .
0 #6 RM 2012-11-30 20:49
A lei invece traslare il traffico da una via ( San Rainaldo ) a un' altra ( Monte Grappa ) le sembra un "risolvere i problemi"? L' unica modifica corretta è quella della rimozione del semaforo e la creazione di una rotatoria.. Tutto il resto é fumo.

Citazione:
Cara Cippa? Lei cosa propone? Le va bene così? O ha una terza soluzione? Non si capisce...
0 #5 Momo 2012-11-30 20:04
Vorrei rispondere all'amico MAX B. In via primo maggio e da quando hanno(per fortuna)chiuso la via che noi residenti dimenticati da tutti perche x metá siamo concorezzesi e per metâ monzesi(sempre x ns fortuna)abbiamo incominciato a vivere un pó tranquilli xchè prima sembrava di essere al granprix di monza essendo, una strada trafficata da tutti ,per tagliare il traffico nelle ore di punta e dai mezzi pesanti che , andavano a velocitá sempre da formulauno(non so se hai notato noi non abbiamo neanche i cosidetti marcipiedi)e piú di tante volte rischiavamo di essere STIRATI noi e i ns bambini e ragazzi.certa che leggerai attentamente questo commento chiudo salutandoti con un Ciao
0 #4 Mattia V. 2012-11-30 19:47
Cara Cippa? Lei cosa propone? Le va bene così? O ha una terza soluzione? Non si capisce...
0 #3 max b. 2012-11-30 19:10
e cosa ne dite di rivalutare anche la circolazione di via cascina brambilla? con la chiusura dell'accesso alla via Primo Maggio, fatta quasi di soppiatto un paio di estati fa, per recarmi in centro ho solo 2 possibilità: andare verso la rotatoria dello stadio di Monza, raddoppiando (e più...) il percorso, oppure attraversare sulla doppia riga continua e sullo zebrato la strada provinciale... a mio ed altrui rischio e pericolo! Avevo suggerito a suo tempo alcune soluzioni agli assessori Pomari e Magni, ma... nulla di fatto! Forse la soluzione fa comodo a qualche "amico" di via Primo Maggio e allora... non se ne parla! Compliment!

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI