Liquidi umani da un colombaro, intervento d'emergenza

concorezzo_cimitero.jpegConcorezzo. Purtroppo è successo l'imprevedibile. E sabato scorso operai comunali e tecnici di una impresa funebre sono stati impegnati in una delicata e dolorosa operazione. E' stato infatti necessario riaprire un loculo ed effettuare dei lavori di sistemazione ad una bara: i parenti del defunto avevano notato la lastra di marmo che chiude il colombaro insolitamente sporca perché alcuni liquidi erano fuoriusciti. Visti alcuni rari precedenti, in un primo momento si era pensato addirittura che la bara potesse essere esplosa a causa della formazione fisiologica di gas e della relativa pressione. Per motivi ce saranno invece chiariti tra parenti e impresa funebre, all'interno della bara si sono creati dei liquidi che sono poi fuoriusciti all'esterno. Sabato è stato necessario ripulire il colombaro e creare un nuovo stato protettivo di zinco.

Leggi anche

Toponomastica, Concorezzo rende omaggio a Oriana Fallaci

Anziano scomparso, appello per ritrovarlo

Asfalti Brianza, e adesso che succede?

Gerry Scotti dona 5000 euro al liutaio Radaelli

Aggiungi commento