Ragazzini "imprigionati" in Villa Zoia: liberati dalla Polizia locale

villazoiacancelli.JPGConcorezzo. Polizia e carabinieri mobilitati per liberare un gruppo di ragazzini "prigionieri" in Villa Zoia. Il fatto è accaduto la scorsa settimana quando, intorno alle 21, tre sedicenni, due ragazzi e una ragazza, si sono accorti di essersi intrattenuti ben oltre l'orario di apertura settimanale (chiusura alle 19). Non essendo presente il responsabile della chiusura, è partita una catena di telefonate che ha coinvolto il comandante della Polizia locale, Roberto Adamo, e la caserma dei carabinieri di via Ozanam. Alla fine tutto risolto con un richiamo ad attenersi agli orari di apertura. 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI