Ragazzino investito da un'auto, paura davanti alla piscina

avps_generica.jpgConcorezzo. Momenti di autentico terrore sabato pomeriggio davanti alla piscina comunale di via Pio X. Un ragazzino di 11 anni, residente in paese, è stato investito da un'auto mentre stava attraversando a piedi la strada per entrare nel centro sportivo,per partecipare ad una partita di pallacanestro.  Ricoverato in ospedale in emergenza, non è in pericolo di vita.Le sue condizioni sarebbero comunque gravi.

Il fatto è avvenuto sabato, intorno alle 14,30. Secondo alcune testimonianze il ragazzino era sceso dall'auto della madre che si era accostata lungo la carreggiata per far scendere il flglio. In quel momento stava transitando, nella stessa direzione, una Fiat Punto condotta da una donna di 39 anni, residente ad Agrate. Quest'ultima, avendo visto l'auto ferma davanti, ha iniziato una manovra di sorpasso e, proprio in quell'istante, si sarebbe trovata davanti il ragazzino. L'impatto, piuttosto violente, è stato inevitabile. L'undicenne, davanti agli occhi impietriti dei presenti, è finito sull'asfalto dopo essere stato travolto. Non ha mai perso conoscenza, ma le condizioni sono parse subito serie. Dopo alcuni minuti in via Pio X sono arrivate l'ambulanza e l'automedica dell'Avps e una pattuglia della Polizia locale. I soccoritori professionisti del 118 hanno subito immobilizzato il ragazzino sulla barella spinale, monitorando costantemente i parametri vitali. Quindi la corsa a sirene spiegate verso l'ospedale di Vimercate, dove l'undicenne è arrivato intorno alle 15,20. Gli esami avrebbero riscontrato delle fratture, forse al bacino. Sull'esatta dinamica del sinistro si esprimeranno gli agenti del Comando di Polizia locale. FOTO ARCHIVIO tratta da Avps.it

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI