Rancate, elicottero "recuperato" con il carroattrezzi

b_450_500_16777215_00_images_eliporto.jpegConcorezzo. Forse non tutti lo sanno, ma anche il paese avrebbe il suo piccolo aeroporto. Anzi, a dire il vero, si tratterebbe di un eliporto, una piccola pista per l'atterraggio e il decollo di elicotteri. La foto scattata da Google Earth sembrerebbe non lasciare dubbi. Di qualunque struttura si tratti, ieri nell'appezzamento posto nei campi di Rancate, esattamente accanto alla multinazionale KSB, in una traversa agricola di via Massimo D'Azeglio, si è verificato un intervento decisamente curioso, che ha attirato l'attenzione e la curiosità di tantissimi dipendenti dell'azienda. Intorno alle 10 uno speciale carroattrezzi, con braccio meccanico, è stato impegnato nel "recupero" di un elicottero, che a quanto pare era atterrato male o si era messo di traverso. "Il recupero è avvenuto intorno alle 10-10,30 - racconta a concorezzo.org un operaio della Ksb - Non so dire esattamente cosa sia accaduto, anche se circolava la voce, mai confermata ufficialmente, di uno sbagliato atterraggio nella giornata di sabato. Nessuno si sarebbe fatto male, comunque, e questo è importante. Non so se si tratti di una pista a tutti gli effetti, qui in ditta se ne vedono atterrare e decollare pochi, circa 3-4 al mese, ma magari è più utilizzata nel fine settimana".

Commenti   
0 #2 Davide Ardizzola 2013-06-12 10:36
E' l'eliporto privato del Sig. Ruisi, titolare della Fillegno di Concorezzo e di una società di Eli trasporto.

Grazie per la precisazione. La notizia non è però nuova perché lo stesso era stato contattato dal giornale di vi mercante in merito all'incidente
0 #1 Marco Gallani 2013-04-04 19:38
Nella foto viene indicato come eliporto quello che effettivamente è una pista dove appassionati di modellismo vanno a divertirsi con i loro automodelli, forse qualcuno fa volare sicuramente degli elicotteri ........ ma anche questi in scala e radiocomandati.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI