RAPINA IN BANCA CON OSTAGGI: PANICO A CONCOREZZO

Momenti di autentico terrore questo pomeriggio a Concorezzo in via Remo Brambilla. E questa volta non si tratta di una esagerazione, ma di una drammatica vicenda. Intorno alle 12,15, presso la filiale della Banca di Credito Cooperativo di Inzago tre banditi armati di pistola e taglierino hanno fatto irruzione all'agenzia, hanno spinto sotto minaccia due dipendenti e un cliente, letteralmente sotto shock, in uno stanzino sul retro dell'istituto di credito e poi hanno fatto razzia di 20mila euro. Due banditi hanno operato all'interno, l'altro ha fatto da palo, sfruttando di fatto l'orario di chiusura della banca, diretta da Antonino Oggioni. I malviventi (da qui la decisione dell'anomalo sequestro) sarebbero riusciti a mettere mano anche alla cassaforte temporizzata, secondo le prime indiscrezioni: il rapimento dei tre è durato in tutto una quarantina di minuti, il tempo che uno degli ostaggi si accorgesse di avere il cellulare in tasca e potesse lanciare l'allarme. La reale entità del bottino verrà comunque calcolata oggi e potrebbe essere più rilevante. Le indagini sono affidate ai carabinieri della Compagnia di Monza e a quelli di Concorezzo.

Quindi la fuga. Per liberare gli ostaggi sono arrivati anche i Vigili del fuoco, oltre ad un altro dipendente della filiale madre in possesso del secondo mazzo di chiavi.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI