A scuola di teatro per rapinare la banca: arrestato concorezzese

bancaintesapadernodugnano.JPG

Concorezzo. Una vera e propria messainscena. Che però non è servita ad evitare le manette ai quattro componenti della banda. Avevano predisposto un copione teatrale i banditi che il 23 agosto 2013 misero a segno un colpo alla Intesa San Paolo di Paderno Dugnano con la complicità di una guardia giurata: secondo le accuse, quest'ultimo avrebbe ricevuto il 10% dell'incasso come compenso della complicità. Doveva, in sostanza, farsi disarmare e malmenare per rendere tutto più credibile. Il colpo fruttò in effetti 28.500 euro, 2mila dei quali vennero dati al vigilante. I carabinieri della Compagnia di Desio, al termine di una delicata indagine, hanno però ricostruito tutto il copione e arrestato i responsabili. Tra loro Marco P., 57 anni, residente a Concorezzo, pregiudicato e già ai domiciliari, considerato l'"esecutore materiale» della rapina": secondo quanto ripreso delle telecamere di sorveglianza, fu proprio il concorezzese ad entrare in banca, minacciare personale e clienti, e chiedere che venisse aperta la cassaforte temporizzata.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI