Raptus, cartelli stradali contro la vetrata della pizzeria

pizzeria_copto.JPGConcorezzo. Sabato sera di pura follia in via San Rainaldo. Per motivi che ora sono al vaglio dei carabinieri di via Ozanam, un uomo ha prima litigato con un addetto alla consegna delle pizze, poi contro la vetrina del negozio. Teatro dell'incredibile episodio la pizzeria "Il Copto" di via San Rainaldo 7, collocata sotto i portici del "Palazzone".

"Un ragazzo che non avevamo mai visto prima se l'è presa con l'addetto alla consegna delle pizze - spiega il titolare parlando con concorezzo.org - Urlava come un pazzo,continuava a minacciare. Allora sono uscito per riportare la calma, ma questo continuava a gridare e a insultarci con frasi razziste. Alla fine siamo riusciti a farlo uscire dal locale, ma non è bastato. Quel ragazzo ha preso dei cartelli stradali e li ha buttati contro la porta, mandando il ventro in frantumi".

Un incubo senza fine. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri che hanno identificato l'aggressore e lo denunceranno per danneggiamenti. Una volta allontanatisi i carabinieri, però, il ragazzo è tornato alla carica, infastidendo i pizzaioli fino all'orario di chiusura. Un episodio inspiegabile e sconcertante.

"Da quando la pizzeria è aperta non ci sono mai stati problemi - raccontano alcuni residenti dello stabile - Quanto accaduto sabato sera è inspiegabile: il titolare della pizzeria è una bravissima persona, proabiblmente sono rimasti vittima di uno squilibrato".

Nelle foto i cartelli usati durante il raptus di follia e la vetrata della pizzeria in frantumi

LEGGI ANCHE

Sorpreso con un coltello in tasca, giovane concorezzese denunciato

I libri di Obama, Putin e Napolitano "vestiti" dalla Legatoria Rigoldi

mandell.jpg

 

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI