Rebus eliporto, la Giunta vuol vederci chiaro

elicottero.jpgConcorezzo. Cosa c'è esattamente in via Massimo D'Azeglio, a Rancate, nell'appezzamento confinante con la Ksb? L'incidente ad  un elicottero avvenuto qualche settimana fa ha improvvisamente acceso i riflettori su quella che, al Comune, risulterebbe come azienda agricola. Con tutta probabilità non sussiste alcuna irregolarità e tutto è stato fatto secondo la normativa, ma ora la Giunta vuole vederci chiaro. L'annunciato sopralluogo dell'ufficio tecnico e della Polizia locale non è ancora avvenuto, non si capisce se in base a delle difficoltà ad accedere all'area (in settimana circolava in Municipio la voce assolutamente non verificata e da non considerare di presunti sigilli dell'Enac). Quello che la squadra del sindaco Riccardo Borgonovo vuole accertare partendo già domani con un confronto in Giunta è innanzitutto che tipo di attività agricola venga svolta dall'azienda e, poi, se il raccontato via vai di elicotteri sia un abbaglio, una realtà o si tratti di eventi occasionali e comunque in regola con le normative del settore.
Per questo verrà chiesto al responsabile dell'Ufficio tecnico di mettere nero su bianco una relazione sull'intera cronistoria della vicenda e sull'esito del futuro sopralluogo. La foto è d'archivio.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI