Rubava la corrente ai vicini di casa: arrestato artigiano

viavarisco3.JPG

Concorezzo. La crisi morde e, a quanto pare, l'Enel gli aveva tagliato la corrente. Lui, anziché provare a chiedere un sostegno alle istituzioni, ha cercato di arrangiarsi a modo suo, ma gli è costato molto caro.
Ieri pomeriggio, nella centralissima via Varisco, i carabinieri della caserma di via Ozanam, comandati dal luogotenente Fulvio Carotenuto, hanno arrestato in flagranza di reato un artigiano di 50 anni, incensurato e senza alcun tipo di precedente alle spalle.
L'uomo aveva manomesso i contatori dell'Enel del palazzo dove abita, di fatto scaricando i propri consumi sul contatore del vicino di casa. Questo aveva notato delle anomali nelle bollette, e non è stato difficile scoprire l'accaduto. E così, ieri mattina, tecnici Enel e carabinieri si sono presentati a casa dell'artigiano per indentificarlo, denunciarlo e rimettere le cose a posto. Tutto finito? Neanche per sogno. Nel pomeriggio l'uomo ha ripetuto il trucco con un altro contatore. Ma era sotto osservazione. E sono scattate le manette. Questa mattina l'artigiano è stato processato per furto e tentato furto aggravato dalla manomissione dei contatori.

Commenti   
0 #1 Aurelio 2014-02-07 11:42
Pazzesco...ques ta crisi ci sta dando alla testa

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI