SCIACALLI ALLE ELEMENTARI, rubati i regali degli alunni

b_450_500_16777215_00_images_scuoleviamarconi.jpegConcorezzo. Un gesto vergognoso, da vigliacchi. Da sciacalli. Un reato che - si spera davvero - possa vedere a breve pubblicato il nome e cognome dell'autore.  Qualcuno, senza forzare alcun tipo di ingresso o serratura (particolare che ovviamente è all'attenzione dei carabinieri di via Ozanam), ha rubato i giocattoli e i premi che erano destinati ai bambini delle scuole elementari di via Marconi. Sabato, infatti, è in programma la festa che annualmente coinvolge alunni, genitori ed insegnanti e che consente, tramite una sorte di pesca benefica (o "Pozzo di San Patrizio"), di finanziare anche i quotidiani bisogni della didattica. Come sempre erano stati raccolti premi e giochi, ed alcuni erano stati anche acquistati. Tutti i pacchetti, accuratamente incartati, erano stati depositati nell'aula di informatica, nei pressi della bidelleria. Lì qualcuno è entrato (la scuola è in qualche modo aperta quasi tutti i giorni fino alle 23 per le attività della palestra), si è concesso il lusso di aprire tutti i pacchetti e, quindi, ha accuratamente selezionato solo i regali nuovi, come se fosse certo di non poter essere scoperto. La mattina seguente la dolorosa scoperta delle maestre. Ora i genitori (ma alla pesca avevano contribuito anche alcuni commercianti) sono chiamati ad un nuovo atto di generosità, per non consentire al vigliacco ladro di rovinare la festa dei piccoli alunni.
"Noi faremo la nostra parte ma lanciamo un appello a imprenditori e negozianti, pur in questo difficile momento economico, per un gesto di generosità che ci consenta di rimediare a questa cattiveria", spiega una mamma a concorezzo.org.
Nella speranza che l'appello venga ascoltato, i carabinieri sono al lavoro per risalire all'autore. Inutile nascondere che il cerchio è piuttosto ristretto: persone che conoscevano la presenza e la collocazione dei pacchetti, persone che conoscevano gli accessi e gli orari del plesso, persone che sapevano di potersi fermare a scartare i pacchetti senza essere notati...

Commenti   
0 #4 Fulvia Ferrerio 2013-05-23 19:34
Ma io dico! Santo cielo!!!! per rovinare la festa a dei bambini (tra cui il mio!) bisogna essere veramente ignoranti e vigliacchi! moralmente squallidi e indegni del rispetto della comunità e dei suoi stessi parenti (se ne ha). Inetto/a che non sei altro, quando ti scopriranno dovrai sprofondare dalla vergogna! non c'è giustificazione a quello che hai fatto!!!!.
0 #3 MC 2013-05-23 13:36
CHE TRISTEZZA!!!!!! !!!
vorrei che il nome di questa/e persona/e possa davvero essere di dominio pubblico anche se per via della privacy penso che ciò non sarà possibile ...chiaro che non cambia ciò che è successo e non restituisce ai nostri bambini i loro regali ma servirà SI SPERA a farlo/i vergognare anche se...... certa gente non si vergogna di nulla!!!!!!
0 #2 Egidio 2013-05-23 07:13
Può sembrare una cosa poco importante rispetto ad altri crimini che avvengono quotidianamente ma io spero che le forze dell'ordine facciano più del possibile per individuare il colpevole (o i colpevoli) e recuperare quello che è stato rubato.
0 #1 Cristina Pilloni 2013-05-22 20:55
Che vergogna!!! Non c'è mai fine al peggio, per tanti anni ho partecipato alla preparazione del pozzo, mi spiace tanto ci siano persone così piccole da arrivare a rubare i giochi dei bambini, spero tanto scoprano chi è stato e che il nome di questa persona sia sulla bocca di tutti...VERGOGN ATI...
Aggiungi commento