Scomparve nel nulla a 18 anni nel 1961, si cercano notizie

ricercadefunto.JPGConcorezzo. Di Eugenio Cuguttu non si hanno più notizie dal 1961. Ai tempi il giovane, classe 1943 e origini sarde, abitava a Concorezzo, in via don Girotti. Era il mese di settembre, e di lui all'improvviso non si ebbero più notizie. In queste ore il Tribunale di Monza, per legge, si è mosso per la dichiarazione di morte presunta. Un procedimento arrivato, forse, un po' in ritardo.
Leggendo le interpretazioni degli esperti, infatti, lo stato di “ morte presunta”di un soggetto, art 58 c.c., e`, pronunciata con sentenza dal competente Tribunale, qualora, trascorsi 10 anni dalla sua scomparsa, non si hanno piu` notizie certe della sua esistenza.
Tale dichiarazione , permette di superare, quella situazione di incertezza giuridica, che si crea, nel caso in cui non sia possibile verificare con certezza, l`effettiva morte della persona scomparsa.
La competenza giudiziaria si individua con riferimento all`ultimo domicilio o residenza dell`assente, mentre, soggetti legittimati a proporre istanza sono: il Pubblico Ministero e, tutti coloro i quali, vi hanno interesse, in quanto legati allo scomparso da specifici rapporti o particolari situazioni; sono questi soggetti indicati dall`art 50 c.c (articolo che riconosce l`immissione nel possesso temporaneo dei beni dell`assente), quali: possibili eredi testamentari, legatari, donatari nonche` coloro, beneficiari di diritti dipendenti dalla morte dell`assente.
Nel caso in cui il Tribunale dovesse rigettare l`istanza la stessa non puo` essere proposta prima che siano decorsi 2 anni, art 59 c.c.

Per commentare effettua il LOGIN al sito, se non sei ancora registrato REGISTRATI