Scuola, tutte le novità sulla riapertura

La campanella nelle scuole italiane torna a suonare il 7 gennaio. Dopo il confuso rincorrersi di indiscrezioni, anticipazioni e rettifiche, ecco cosa ha deciso oggi il Governo. 5 milioni di studenti dell'infanzia, delle elementari e delle medie tornano in classe dopo l'Epifania. La vera incognita continua a riguardare i ragazzi delle scuole superiori. Il governo ha spostato la data del loro rientro in presenza (prevista alla vigilia di Natale per il 7 gennaio), all'11 gennaio. Nel frattempo molte Regioni hanno emanato ordinanze per rinviare l'apertura delle scuole superiori al primo febbraio. "Se si hanno contagi altissimi posso anche capire, ma allora se si chiude la scuola si deve chiudere tutto il resto, anzi la scuola dovrebbe essere l'ultima a chiudere. Se i contagi non sono alti, e ne abbiamo territori cosi', fortunatamente, la scuola deve restare aperta: decisioni diverse non sarebbero comprese; la scuola ha un ruolo fondamentale", afferma la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina rivolgendosi ai governatori.

mascherine_scuola.webp

Aggiungi commento